Ecco i limiti di velocità in Francia

Conoscere i limiti di velocità sulle strade francesi prima di partire per un viaggio può rivelarsi molto utile

Sarebbe un vero peccato rovinarsi una vacanza all’estero con una multa o una sanzione perché non si conoscono le regole della strada di quel paese. Occorre informarsi bene prima di partire per un viaggio. Se avete programmato un viaggio oltralpe, è importante conoscere bene i limiti di velocità in Francia. Il codice della strada francese non si discosta molto da quello italiano e, anche per quanto concerne i limiti consentiti, i valori sono simili a quelli previsti in Italia.

I limiti di velocità in Francia variano, naturalmente, a seconda della strada che si sta percorrendo. In città e nelle aree residenziali il limite consentito è di 50 km/h. Nelle strade extra urbane si può arrivare fino a 90 km/h, ma se c’è cattivo tempo e le condizioni di sicurezza non sono quindi ottimali, il limite scende di 10 km/h e si arriva a 80. Il limite previsto invece lungo le superstrade o le circonvallazioni cittadine è variabile, a seconda delle singole limitazioni, tra gli 80 km/h e i 110 km/h. Quando invece si percorrono le autostrade il limite di velocità è di 130 km /h che si riduce a 110 km/h in caso di maltempo.

Fate sempre molta attenzione a non superare mai i limiti di velocità in Francia: la polizia stradale è particolarmente fiscale su questo aspetto. C’è il rischio concreto di incorrere in sanzioni molto salate se si superano i limiti anche soltanto di 10 km/h. Lungo le strade della Francia ci si può imbattere molto frequentemente in autovelox, solitamente segnalati da cartelli che li precedono. Sono presenti spesso anche dei posti di blocco e le multe possono essere emesse direttamente dagli agenti di polizia appena verificata la trasgressione.

Se chi guida ha la patente da meno di due anni cambiano i limiti di velocità. In autostrada il limite massimo consentito è di 110 km/h. Lungo le superstrade il limite scende a 100 km/h. Sulle strade extraurbane non si potranno superare gli 80 km/h, mentre il limite all’interno dei centri urbani resta inalterato con il valore di 50 km/h. Gli stessi limiti di velocità ridotti in vigore per i neopatentati valgono anche per i mezzi che trasportano caravan per un peso complessivo superiore a 3,5 tonnellate.

Oltre ai limiti di velocità in Francia è il caso di ricordare altri aspetti che si differenziano dalle regole vigenti in Italia. In particolare il tasso alcolemico consentito è di 0,05. Anche su questo aspetto i controlli in Francia sono molto frequenti e molto severi in caso di superamento dei limiti. È inoltre vietato l’utilizzo di telefoni cellulari mentre si guida, anche se si è provvisti di auricolari.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Ecco i limiti di velocità in Francia