Ecco come capire se la batteria dell’auto è da cambiare

Succede, almeno una volta, che la batteria della macchina non dia segni di vita. Ma come capire se la batteria è da cambiare?

È successo a tutti, magari una mattina che si era in ritardo per il lavoro, o una sera appena prima di un appuntamento, di salire in macchina, inserire le chiavi nel cruscotto, girarle, e constatare che, sfortunatamente, la macchina non partiva.
A volte è solo un problema di batteria scarica, ma se così non fosse? Come si può capire se la batteria della macchina è da cambiare?
Vedremo tre diversi modi per tenere sotto controllo lo stato della batteria dell’auto, e capire così se cambiare la batteria dell’auto oppure no.

Per il primo metodo basta munirsi di un voltometro, uno strumento che si trova facilmente in ogni supermercato – nella zona degli autoaccessori o dell’elettricità – e ad un prezzo davvero economico. A macchina spenta aprite il cofano, o il baule, da macchina a macchina cambia la posizione della batteria, e una volta individuata la batteria da controllare togliete il tappo che protegge il terminale positivo.
Prendete il voltometro e collegate il morsetto positivo, solitamente è quello di colore rosso, al terminale positivo della batteria. Collegate in seguito il polo negativo al morsetto negativo, gli unici due estremi rimasti liberi. Fatto questo sul voltometro vedrete comparire i valori della batteria della macchina.

Se la tensione misurata è compresa tra i 12,4 e i 12,7 volt, la batteria è in buone condizioni. Se la tensione invece è inferiore ai 12,4 volt la batteria potrebbe essere semplicemente da caricare. Procedete con il caricamento della batteria: se in seguito la tensione fosse ancora insufficiente, al di sotto quindi dei 12,4 volt, la batteria deve essere cambiata.

Lo stesso procedimento può essere effettuato con l’ausilio di una sonda, altro strumento facilmente acquistabile. Collegate il cavo positivo al polo positivo della batteria, e il cavo negativo al polo negativo. Appoggiate poi l’estremità della sonda sul polo positivo della batteria, così facendo potete leggere sullo strumento il valore di tensione. Anche in questo caso, se la batteria è in buone condizioni, il valore che registrate è tra i 12,4 e i 12,7 volt.

L’ultimo metodo che potete utilizzare per controllare se la batteria della macchina è da cambiare è altrettanto semplice. Cercate di azionare il motore come fareste normalmente, quando il motorino di avviamento viene azionato mantenete la posizione per un paio di secondi.
Chiedete a qualcuno di fare la stessa procedura mentre voi, con l’aiuto di una sonda, osservate la caduta di tensione della batteria della macchina. Se i volt risultano inferiori a 9,6 vuol dire che la batteria non è più in grado di mantenere la carica, quindi, anche in questo caso, la batteria della macchina va cambiata.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Ecco come capire se la batteria dell’auto è da cambiare