Come scegliere i seggiolini per auto senza incorrere in sanzioni

Una normativa indica quali seggiolini auto utilizzare per proteggere il minore in auto

“L’articolo 172 del Codice della Strada” obbliga i genitori di bimbi con peso fino a 36 chilogrammi e non più alti di un metro e mezzo all’utilizzo di seggiolini per auto in caso di spostamenti con l’autovettura su strada. I dispositivi di protezione variano in base all’età e al peso del minore. Vediamo quale deve essere seggiolinousato senza incorrere in sanzioni.

Esistono diverse tipologie di seggiolini auto. Nei primi mesi di vita del piccolo, il dispositivo da impiegare per eventuali spostamenti su strada è la “navicella“, dove il bimbo resta sdraiato. Dopo i sei mesi di età si passa “all’ovetto“, con il corpo in posizione quasi orizzontale.

Quando il bambino ha da 2 a 6 anni, con un peso che non supera i 25 chilogrammi, il dispositivo di sicurezza acquista le sembianze di un sedile, munito di schienale e braccioli. Per risparmiare ci sono seggiolini con riduttori da regolare man mano che il minore cresce.

Per legge è obbligatorio che i bambini viaggino in sicurezza sino al compimento del dodicesimo anno di età. In questo caso vengono utilizzati dei rialzi per portare il piccolo all’alteza adeguata e fissarlo con le cinture di sicurezzapresenti nei sedili dell’auto.

Una volta acquistato il seggiolino auto giusto bisogna sapere dove e come montarlo. La “navicella” va montata sul sedile posteriore, con il corpo del bambino rivolto verso la portiera e bloccato con le cinture di sicurezza dell’auto.

“L’ovetto” va posizionato sui sedili anteriori o posteriori dell’auto, con il corpo rivolto nel senso contrario di marcia. Se si dispone di un airbag nel lato passeggero, si consiglia di sistemare il bambino sul sedile posteriore.

Per gli altri tipi di seggiolini auto è indifferente la loro collocazione, va bene il sedile anteriore e anche quello posteriore, non sussiste nemmeno l’obbligo di posizionarlo in maniera inversa al senso di marcia, l’importante è che il bambino non viaggi sprovvisto di sistemi di sicurezza adeguati.

I bambini non dovrebbero mai viaggiare in braccio. L’uso delle protezioni sono necessarie per salvaguardare la loro vita e evitare, in caso di incidente, che sbalzino fuori dall’autovettura. Il posto migliore e più sicuro dove posizionare i dispositivi sono i sedili posteriori, possibilmente nella parte centrale dove è più pratico tenere sotto controllo i loro movimenti guardando dallo specchietto retrovisore.

La legge disciplina l’uso corretto dei dispositivi di sicurezza per mettere in protezione i bambini mentre viaggiano in auto. Chi non rispetta la normativa disposta dal Codice della Strada, in seguito a controllo, rischia una pesante sanzione, oltre vedersi decurtare dalla patente fino a 5 punti.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Come scegliere i seggiolini per auto senza incorrere in sanzioni