Come funziona il sistema di avviso autovelox Coyote

Il sistema Coyote è stato inventato e messo appunto per permettere agli automobilisti di evitare i pericoli situati sulla strada e non pagare delle salate multe

Il sistema Coyote è completamente legale. Non si tratta, difatti, di un software pirata, di quelli che intercettano il segnale emesso dagli autovelox situati lungo la strada. Il suo utilizzo non è vietato dal Codice della Strada , poiché a differenza dei normali sistemi anti-velox, il sistema Coyote ha la capacità di registrare la localizzazione dei punti in cui viene controllata la velocità del traffico. Per mezzo della tecnologia GPS o di uno smartphone, il software avvisa il conducente del pericolo in avvicinamento presente sulla strada, in modo che l’automobilista possa rallentare la velocità e prepararsi ad attraversare il tratto segnalato nel migliore dei modi.

Il sistema Coyote non interagisce in alcun modo con i dati ricevuti via satellite e tutte le informazioni presenti nel database del software vengono forniti all’automobilista in tempo reale, senza alcuna ulteriore modifica. Inoltre, tutte le informazioni contenute nel sistema vengono periodicamente aggiornate, dando così modo al viaggiatore di restare sempre informato a proposito dei pericoli situati lungo la carreggiata.

Prendendo le informazioni da fonti disponibili a tutti, l’automobilista non rischia d’incorrere in penalità di alcun genere. In più il sistema viene costantemente completato con le segnalazioni del conducente stesso, oltre che di altri automobilisti. Trattandosi di un sistema informatico di portata mondiale, la media delle segnalazioni al secondo è pari a 13, mentre il loro totale supera i 33.000.000. I chilometri percorsi in totale dal sistema Coyote presto arriveranno a un miliardo, coprendo così quasi 5.000 volte il viaggiodalla Terra alla Luna, con ritorno annesso. Oltre ad avvisare gli utenti sulla presenza di autovelox sulla strada, il sistema Coyote allerta l’automobilista se questi supera i limiti di velocità prestabiliti.

Avvisa inoltre sui restringimenti della carreggiata, sugli incidenti, sui veicoli fermi, su possibili guasti dell’asfalto e persino su un veicolo che viaggia contromano . Per questo, il software difende l’automobile del conducente a 360° da un qualsiasi pericolo, fermo o in rapido avvicinamento. Coyote può essere utilizzato sullo smartphone, acquistando un apposito abbonamento. In alternativa, i viaggiatori potrebbero prendere in considerazione l’idea di collegare il sistema informatico direttamente al proprio navigatore satellitare di tipo GPS.

MOTORI Come funziona il sistema di avviso autovelox Coyote