Come fare benzina al self service

Le istruzioni e i suggerimenti per non sbagliare

Se non avete l’abitudine di fare benzina al self service e volete farlo, vi diamo alcune fondamentali consigli, suggerimenti, istruzioni e regole di come fare benzina al self service. Ne troverete alcuni a cui non avete mai pensato e che nessuno mai vi ha detto e che dovrete tenere a mente ogni volta che vi avvicinate alla pompa di benzina di un distributore self service che sono ormai sempre più frequenti. Quanto leggete è relativo a un distributore self service senza personale di servizio (ad esempio il gestore che è all’interno del gabbiotto). Nel caso invece nel distributore self service sia presente una persona a cui pagare potete saltare il passaggio numero 5. Nel caso siate interessati a sapere come fare con lo scooter, moto, motorino saltate i passaggi 1, 3 e 4

1) Per fare meno fatica controllate da che parte è il tappo del serbatoio. Scegliete quindi il lato più comodo in cui il tappo è vicino alla pistola che eroga la benzina. Questo è un errore in cui incorrono anche coloro che possiedono un’auto da molto tempo. Se il tappo è dalla parte opposta rispetto alla pompa allora dovrete tirare il “tubo” con una certa veemenza per farlo allungare ed arrivare fino alla parte opposta dell’auto e se avete posizionato l’auto non proprio vicinissima alla pompa dovrete riparcheggiare l’auto meglio avvicinandola. Spegnete quindi l’auto e mettete comunque il freno a mano se siete più sicuri.

2) Verificate che il lato che avete scelto eroghi il carburante di cui avete bisogno; a volte vi mettete da un lato che eroga solo gasolio e viceversa. Se non sapete che tipo di carburante usa l’auto che state usando passate ai punti 3 e 4. Guardate anche che numero di riferimento che ha il lato scelto (vi serve saperlo per il punto 5)

3) Una volta che vi siete fermati con l’auto davanti alla pompa la seconda e fondamentale regola è questa: prima di fare qualunque cosa verificate se si apre e come si apre il tappo della serbatoio. Perché se avete già inserito i soldi, la carta di credito, il bancomat e selezionato la pompa corretta per erogare e poi non riuscite ad aprire il tappo siete nei guai, per cui ricordatevi questa regola fondamentale. Lo sportellino del serbatoio a volte si apre da dentro l’auto (certo lo sapete ma se avete affittato un’auto e non la conoscete è importante saperlo). In genere questa levetta è situata a sinistra rispetto al volante e in genere in basso o sotto in corrispondenza del sedile. Per il tappo esterno a volte si apre con la chiave a volte si apre senza chiave e girando in senso antiorario (a volte il benzinaio che vi ha servito in precedenza lo chiude con una certa forza incurante ad esempio se poi dovrà essere una donna a doverlo sbloccare).

4) Ok, tappo aperto. Ora controllate che tipo di carburante ci dovete mettere dentro. Benzina, gasolio? Se è benzina in genere in corrispondenza del foro del serbatoio in cui inserirete la pistola erogatrice, c’è un bollino verde, se è gasolio (diesel) anche in questo caso è indicato.

5) Ok il tappo del serbatoio è dal lato più vicino alla pompa, il tappo è aperto, so che cosa ci devo mettere dentro, ora si va a mettere i soldi nell’apposito totem. Se avete banconote stiratele bene. Se avete il bancomat ricordatevi che serve il pin ovviamente e se avete la carta di credito spesso vi chiede il pin di cui in genere nessuno ricorda il codice per cui diciamo che banconote e bancomat sono la cosa più semplice. Nel caso delle banconote la procedura è semplice; una volta inserite dovete selezionare il numero del distributore corrispondente (in genere l’1 o il 2). Nel caso del bancomat si inserisce il bancomat dove indicato e seguite le istruzioni che in genere sono: “inserisci il pin” e “scegli il lato”. Sempre nel caso del bancomat non dovete selezionare l’importo ma una volta che avrete completato il rifornimento vi verrà fatto pagare l’esatto importo erogato (il totem al termine rilascia una ricevuta con tutti i dettagli dell’operazione). Diciamo che con il bancomat non si corre il rischio di chiedere una quantità di benzina/gasolio superiore a quella che ci sta nel serbatoio. Se usate le banconote ricordatevi di non richiedere un’eccessiva quantità di carburante rispetto a quella che realmente è pronta ad ospitare il vostro serbatoio

6) Avvicinatevi ora alla pistola erogatrice, la sollevate la inserite nel serbatoio che avete già precedentemente aperto (ricordate il punto 3 che è fondamentale quindi). Schiacciate la leva che eroga. Se non eroga controllate di aver selezionato il lato corretto. Può accadere che non eroghi ma non è colpa vostra. In questo caso nel punto in cui avete inserito i soldi/carta uscirà una ricevuta con l’importo che avete selezionato e che presenterete al gestore alla prima occasione per farvi rimborsare

7) Questo consiglio è soprattutto per le donne che magari stanno indossando un abito elegante e costoso: MAI, e poi MAI posizionarsi in corrispondenza del foro del serbatoio ma mettetevi di lato rispetto a quest’ultimo. Questo perché può accadere (soprattutto quando c’è molta aria dentro il serbatoio) che ci sia una solta di reflusso e la benzina/gasolio fuoriesca con un getto repentino e finendo sui vostri vestiti macchiandoli (oltre al fatto che porterete con voi per tutta la serata il non gradevolissimo odore del carburante)

8) Ci siamo. Avete completato il rifornimento perché il rumore dell’erogazione si è attenuato. Guardate il display del distributore per verificare che l’importo sia stato erogato completamente.

9) Riposizionate la pistola erogatrice nel distributore.

10) Chiudete il tappo (in senso orario). Siete ora pronti per lasciare la stazione di servizio self service con la vostra macchina.

 

MOTORI Come fare benzina al self service