Animali in vacanza: i problemi che possono riscontrare in treno

Quali sono i problemi che i nostri amici a quattro zampe possono riscontrare in un viaggio in treno? Scopriamolo insieme!

Portare gli animali in vacanza e affrontare un viaggio in treno, soprattutto se si tratta di tratte brevi, è sicuramente meno impegnativo di prendere un aereo. Eppure, nonostante le dovute precauzioni e l’alloggio indispensabile, se si tratta di animali di piccola taglia, possono insorgere ugualmente alcuni problemi che possono rendere difficile il viaggio. Vediamo quali sono i problemi più frequenti che si possono riscontrare nel condurre gli animali in vacanza in treno.

Animali in vacanza: portare l’acqua per farli dissetare

Sia che si tratti di un cane o di un gatto, innanzi tutto è indispensabile portare dell’acqua, per evitare che l’animale abbia sete e possa sentirsi disidratato. Se l’animale ha sete, può diventare irrequieto e dare fastidio ai passeggeri. Se si tratta di un cane di grossa taglia è preferibile prenotare un intero scompartimento, per dargli maggiore libertà di movimento e consentirgli di sdraiarsi e riposarsi quando vuole. Inoltre, sia che si tratti di un cane di grossa o piccola taglia, è consigliabile tenerli sempre al guinzaglio, ma in ogni caso è bene evitare di stare nelle carrozze centrali, che di solito sono più affollate e potrebbero indurre il cane ad abbaiare. Visto che si tratta di un trasporto pubblico, chiunque può salire, ma è chiaro che non tutte le persone amano gli animali e molte possono anche avere paura.

Animali in vacanza: quando i bisogni sono urgenti

Un altro problema che si può riscontrare viaggiando con animali in treno è quello dei bisogni personali. Il problema maggiore può sorgere con i cani, ma in questo caso è possibile evitare spiacevoli inconvenienti grazie ai kit appositi, che consentono di pulire tutto senza lasciare traccia. L’urgenza di fare i bisogni spesso è inevitabile, se si tratta di percorsi di lunga durata è possibile approfittare di qualche piccola fermata, per consentire all’animale di liberarsi e di viaggiare tranquillo.

MOTORI Animali in vacanza: i problemi che possono riscontrare in treno