Sladda: Ikea lancia la bici da montare come un mobile

La bici Ikea è un nuovo prodotto ideato per l'utilizzo cittadino. Facile da montare e sicura, arriverà in Europa in agosto e costerà circa 700 euro

Le bici Ikea sono certamente un’innovazione non da poco per quanto riguarda il mercato dei mezzi di spostamento. Sono piccole e comode. Possono essere facilmente trasportate e, per via di alcune chiare indicazioni, i vari pezzi possono essere messi assieme semplicemente montandoli. La nuova bicicletta si chiama “Sladda” ed entro agosto dovrebbe arrivare nei centri di vendita Ikea in Italia, e poco dopo in tutto il mondo. Una volta conquistate le case, Ikea dunque punta alla conquista delle strade urbane. E lo fa tramite un mezzo resistente, sicuro e in contempo anche molto versatile.

bici

La bici Ikea Sladda è il concentrato perfetto del tipico pragmatismo svedese in stile “Ikea”. Non richiede complesse procedure di manutenzione, né spese aggiuntive. Qualora un componente si rompa, potrà essere facilmente sostituito con un suo analogo acquistato in uno dei negozi targati Ikea. La bicicletta, smontabile e rimontabile, è dotata di una trasmissione a cinghia per ridurre il rischio d’inconvenienti o incidenti . Per ridurre il peso dell’attrezzo, il telaio è fatto in alluminio. Così la bicicletta potrà essere facilmente alzata e trasportata per le scale o dentro la casa.

I designer di un tale gioiello dell’ingegno umano sono Oskar Juhlin e Jan Purunen, nel passato famosi per altri progetti svolti insieme alla casa produttrice della Svezia . Secondo la loro concezione, la biciletta è pensata per sostituire completamente l’uso dell’automobile nell’ambiente urbano. E’ un mezzo di spostamento completamente eco-green, utilizzando il quale si potrà ridurre lo smog cittadino. Alla bicicletta si può inoltre abbinare un piccolo rimorchio trainabile, anche questo eco-green al 100%.

Il prezzo della bici Ikea Sladda dovrebbe aggirarsi intorno ai 700 euro, ma potrebbe diminuire o aumentare a seconda di come reagirà il mercato all’entrata di questo particolare mezzo di spostamento. Al di fuori dell’entusiasmo per questa innovazione, esistono però anche delle opinioni molto scettiche. E’ infatti difficile che le biciclette riescano a sostituire le macchine completamente, poiché incapaci di garantire una velocità di spostamento elevata. Inoltre le biciclette richiedono moltissimi sforzi da parte del conducente, motivo per cui l’utilizzo della macchina è comunque più comodo, anche se più dispendioso in termini di denaro.

MOTORI Sladda: Ikea lancia la bici da montare come un mobile