Cina: arrivano le biciclette che purificano l’aria

Le due ruote potrebbero ripulire l’aria coinvolgendo 20 milioni di cittadini

L’inquinamento atmosferico è un grande problema in Cina e c’è il rischio serio che questa situazione comprometta irrimediabilmente la salute dei cittadini e delle generazioni future.
Per combattere lo smog e mantenere le polveri sottili entro la soglia dei 35 microgrammi per metro cubo, c’è anche chi ha proposto l’installazione di irrigatori, per simulare l’effetto pioggia .

Per combattere lo smog, l’eco-innovatore Daan Roosegaarde si è messo al lavoro con il gigante cinese di bike-sharing Ofo e con la piattaforma di design TEZIGN per rendere disponibili le sue biciclette Smog Free a milioni di consumatori.

Le biciclette dello Studio Roosegaarde inalano l’aria sporca, la puliscono e poi rilasciano aria fresca nell’ambiente. In pratica funzionano come la torre Smog Free, progetto precedente di Roosegaarde, fornendo una soluzione sana ed energetica per gli abitanti delle città. Sia la torre che le biciclette fanno parte della grande visione dell’artista di riempire la città di aria fresca – un progetto che attualmente è in fase di sviluppo sia in Cina che nei Paesi Bassi.

Daan Roosegaarde ha presentato per la prima volta il concetto di bicicletta Smog Free durante una conferenza TED, non molto tempo prima che l’eccitazione per questa innovazione crescesse fino a portare a compimento i progressi fatti finora.

L’artista ha spiegato che Pechino è sempre stata una città iconica per le biciclette e che ora si devono riportare questi mezzi di trasporto al centro della cultura della città, mentre al contempo la si libera dallo smog.

La notizia è stata annunciata in una conferenza stampa al World Economic Forum e si attendono ulteriori dettagli sul progetto nei prossimi mesi. Come sappiamo c’è ancora molto da fare per ridurre l’inquinamento e il traffico in Cina, ma un progetto così innovativo e capace di coinvolgere milioni di persone offre un approccio creativo per risolvere il problema, o, per lo meno, per iniziare a migliorare la situazione.

MOTORI Cina: arrivano le biciclette che purificano l’aria