Arriva l’e-bike Stromer ST2, elettrica e collegata al cellulare

La bici del futuro si può controllare con il telefonino. Distanza, impostazioni e antifurto sono collegati in digitale

Stromer lancia ST2, l’e-bike collegata in digitale tramite il sistema Omni, che permette di comunicare con la bici attraverso il telefono, regolando a distanza le impostazioni e attivando anche l’antifurto. L’interfaccia è integrata con telemetria in tempo reale, GSM, GPS, funzioni Bluetooth ed è in grado di comunicare e ricevere le indicazioni stradali da uno smartphone tramite la App Stromer. 
 
La ST2, appena lanciata in versione nera e vincitrice dell’Eurobike Award 2014 per la categoria e-bike, è dotata del nuovo motore SYNO Drive,  più compatto e con 500 W di potenza e assistenza fino a 45 km/h. La coppia di 35 Nm dà sollievo nell’affrontare le colline o le strade più ripide, ma la bici è adatta anche agli spostamenti cittadini. Le tre modalità di assistenza del motore e il livello di frenata rigenerativa sono regolabili con il dispositivo di controllo vicino alla manopola sul manubrio. 
 
Con un’autonomia fino a 100 km, la nuova batteria agli ioni di litio a 48 volt, nascosta all’interno del tubo obliquo, è in grado di immagazzinare 814 Wh di energia. La ricarica può avvenire attraverso una presa esterna nel telaio senza toglierla o, in alternativa, girando una chiave e premendo un pulsante per asportarla e collegarla in casa, un ufficio o anche al bar, con il carica-batterie Stromer.
 
La ST2 può essere ricaricata anche andando in bicicletta. Utilizzando l’impianto frenante della ST2 si genera energia che viene poi immessa nella batteria: questo sistema è noto come frenata rigenerativa. Inoltre, la ST2 è conforme allo standard EnergyBus, che regola la compatibilità tra componenti di diversi veicoli elettrici leggeri.
MOTORI Arriva l’e-bike Stromer ST2, elettrica e collegata al cellu...