Chi guida più di due ore al giorno è meno intelligente. Lo dice la scienza

Guidare per più di due ore rende meno intelligenti. Lo svela una ricerca scientifica secondo cui stare al volante troppo tempo sarebbe deleterio

Chi guida più di due ore al giorno è meno intelligente. A svelarlo una ricerca scientifica secondo cui la nostra intelligenza sarebbe legata anche alle ore che passiamo al volante. Lo studio è stato realizzato dalla University of Leicester, da un team di scienziati guidati da Kishan Bakrania che ha analizzato gli stili di vita d 500mila britannici con un’età compresa tra i 37 e i 73 anni. I volontari per anni sono stati sottoposti ogni giorno ad alcuni test di intelligenza e di memoria. Il risultato? Le 93mila persone che dichiaravano di guidare ogni giorno per due o tre ore, da subito hanno mostrato un QI inferiore, rispetto a chi invece non guidava oppure passava pochissimo tempo in macchina.

“Ormai è noto che guidare per due o tre ore al giorno può essere negativo per il cuore – ha spiegato il dottor Bakrania -. Questa ricerca suggerisce però che fa male anche al cervello: durante quelle ore la mente è meno attiva. La guida causa stress e fatica e i nostri studi dimostrano che ciò si collega anche al declino cognitivo”.

Lo stesso discorso vale per chi passa il tempo davanti alla tv per più di tre ore al giorno: “Il declino cognitivo è misurabile in cinque anni e avviene più rapidamente nelle persone di mezza età e negli anziani – hanno rivelato gli esperti -. Questo può essere associato a fattori di stile di vita, fra cui anche fumo e una cattiva dieta, o appunto ad abitudini costanti nel tempo come passare del tempo in auto per diverse ore”. Tutto cambia invece quando si parla di computer. Chi lavora davanti al pc infatti, possiede abilità cognitive maggiori. “Vale per certe persone che lavorano o giocano davanti a un computer: in questo caso la mente è più stimolata – hanno ribadito gli esperti. Quando si guarda la televisione il nostro cervello è meno attivo ma utilizzando un computer viene automaticamente stimolato”.

Il consiglio è dunque quello di “muoversi di più ma non in auto. E per proteggere il nostro cervello dai danni dell’invecchiamento dobbiamo trovare attività stimolanti per la mente. Un esempio? La socializzazione”.

MOTORI Chi guida più di due ore al giorno è meno intelligente. Lo dice la&n...