Tuffo nella nostalgia al Salone di Barcellona: rinasce la Seat 600 in versione Bms

Durante il salone dell'Auto di Barcellona, Seat presenterà una riproposizione della mitica 600, berlina che accompagnò il boom degli anni 60

Piccola, graziosa, catalizzatrice di profonda nostalgia: la leggendaria 600 tornerà tra poche settimane a nuova vita. Durante il prossimo Salone dell’auto di Barcellona, che si terrà nella città catalana dall’11 al 21 maggio, verrà presentata la concept car dell’evoluzione del mito, che si prefigura come una versione 2.0 della piccola utilitaria che è stata a tutti gli effetti la prima automobile di migliaia di famiglie. L’operazione nostalgia è quindi ben assicurata. Molti dei bambini che hanno vissuto le prime avventure a bordo della vettura costruita proprio nelle fabbriche di Barcellona, oggi sono dei maturi automobilisti. Rivedere un’auto che ha segnato la storia dei motori in Italia, ma anche in Spagna, rifiorire per una seconda vita risulterà davvero emozionante.

L’originale disegno della 600, nata dalla matita di Dante Giacosa, cardesigner considerato uno dei padri della motoristica italiana, fu poi esportato in tutto il mondo, anche in Spagna dove la Seat ne produsse quasi un milione di esemplari.

Poi i mutamenti dei tempi e del gusto comune fece uscire di produzione la mitica automobile che ha segnato un’epoca. Oggi, a distanza di decenni, in un momento storico in cui si recupera molto dalle bellezze espresse in passato, la Seat ha deciso di presentare al Salone di Barcellona una rimodulazione di quel piccolo gioiellino divenuto oggetto del desiderio di tante famiglie europee.

La riproposizione seguirà le linee guida segnate da Giacosa: forme arrotondate, tettuccio in tela ripiegabile, proprio come era il modello della prima generazione, quello che uscito nel 1957 concesse il lusso di acquistare un’automobile un po’ a tutti dando il via alla motorizzazione di massa, in Italia come in Spagna.

Lo stile vintage rimarrà quasi del tutto intatto, il grigio metallizzato e il logo “600” in bella mostra sul frontale dell’auto, con una ventata d’aria fresca grazie ai nuovi disegni effettuati dai grafici per l’occasione, faranno del gioiellino di Seat una delle attrazioni più apprezzate del Salone.

Le possibilità che possa tornare a essere fabbricata in serie sono davvero remote, ma l’emozione di poterne rivedere la livrea aggiornata e l’abitacolo rifinito in pelle con cuciture arancio non sarà cosa da poco. Per le ruote invece, nessun nuovo prodotto. Verranno utilizzati pneumatici originali di 70 anni fa per dare quel tocco vintage che non potrà far altro che impreziosire la visione della 600 in versione moderna.

MOTORI Tuffo nella nostalgia al Salone di Barcellona: rinasce la Seat 600 in ...