Tata: curiosità, notizie e scheda auto

Tata Group è un importante gruppo industriale indiano che, tra le altre cose, produce anche automobili

Tata Group nasce nel 1874 come industria tessile, per mano di Jamshedji Tata, il capostipite della dinastia che ancora oggi guida il Gruppo. Nel corso dei decenni l’azienda, già di grandi dimensioni, si è allargata in tantissimi ambiti, fino a diventare uno dei gruppi industriali indiani di maggiore importanza. Oggi Tata conta più di 90 diverse società, che operano in sette diversi settori, con più di 200000 dipendenti, che per la maggior parte lavorano sul territorio indiano, con aziende anche in Brasile. Tra le varie attività del Gruppo Tata c’è anche la produzione di automobili, iniziata nel 1945 con il nome Telco. Agli albori la Tata Motors si occupava prevalentemente di locomotive, le prime automobili messe in commercio sono datate 1991.

La gran parte delle vetture progettate inizialmente da Tata sono state vendute esclusivamente in patria, con modelli come il fuoristrada Sierra o la Station Wagon Estate; nel 2007 ha iniziato anche la ricerca per automobili alimentate ad aria compressa. Indica, un’utilitaria, è stata la prima automobile totalmente costruita in India, ed ha avuto un buon successo di vendite.

Negli anni ’90 Tata ha cominciato anche ad avvicinarsi al mercato europeo ed a quello nord americano, con una versione rivisitata della Indica. Nel 2004 Tata ha acquistato la divisione veicoli commerciali del Gruppo Daewoo e nel 2006 il gruppo indiano ha cominciato la produzione di autobus in Brasile. Gli anni 2000 rappresentano per il Gruppo Tata un importante momento del suo sviluppo industriale. Nel 2008 Tata ha acquistato da Ford i Marchi Jaguar e Land Rover, entrando così di forza anche nei nostri mercati.

In effetti non si trovano in commercio in Italia moltissimi modelli di automobili con il marchio Tata, salvo una versione rivisitata e corretta dell’Indica, venduta con il nome Vista, e ad un paio di altri modelli di poco successo sul nostro mercato. Questo importante gruppo industriale si è concentrato molto di più sulla produzione di vetture da commercializzare direttamente in India, come la Nano, un’auto molto economica, venduta a meno di 2000 euro, presentata a tutte le fiere internazionali dedicate alle automobili. Da alcuni anni Tata ha stipulato un accordo con FIAT per la vendita delle vetture di questo marchio in India, sfruttando la rete commerciale di Tata già fortemente presente sul territorio.

Tata: guarda il listino prezzi

Guarda tutte le schede auto, la storia e le curiosità di tutte le altre case automobilistiche consultando questo elenco alfabetico:

AbarthAlfa Romeo, Alpine, Aston Martin, Audi, Bentley, BMW, Cadillac, Chevrolet, Chrysler, Citroën, Dacia, Daihatsu, Dodge, DR, DS, Ferrari, Fiat, Fisker, Ford, Gonow, Great Wall, Honda, Hummer, Hyundai, Infiniti, Isuzu, Jaguar, Jeep, Kia, Lada, Lamborghini, Lancia, Land Rover, Landwind, Lexus, Lotus, Mahindra, Martin Motors, Maserati, Maybach, MazdaMcLaren, Mercedes, MG, Mini, Mitsubishi, Morgan, Nissan, Opel, Pagani, Peugeot, Porsche, Qoros, Renault, Rolls-Royce, Seat, Skoda, Smart, Ssangyong, Subaru, Suzuki, Tesla, Toyota, Volkswagen, Volvo.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Tata: curiosità, notizie e scheda auto