Svelata la Pagani Huarya Roadster, star di Ginevra 2017

I 100 esemplari della supercar di Horatio Pagani sono già stati venduti a oltre 2 milioni di euro

Verrà svelata solo il prossimo marzo a Ginevra la Pagani Huarya Roadster, eppure il gioiellino a quattro ruote disegnato dall’italo argentino Horazio Pagani è già il sogno proibito di chi dei motori fa scopo di vita. Promette di correre forte la nuova Roadster, supercar scoperta di innegabile bellezza, spinta forte da un nome che richiama Huarya-tata in persona, il dio delle brezze e degli uragani che comanda i venti delle montagne andine tanto care a Pagani.

Quest’auto da sogno è stata prodotta in soli 100 esemplari al costo di 2.280.000 euro. Inutile prenotare l’acquisto, le vetture sono già state tutte vendute quand’ancora erano in fase di realizzazione. I cultori delle quattro ruote di lusso non hanno potuto resistere a una monoscocca in Carbo Titanio e Carbo-Triax HP52, materiali innovativi che hanno alleggerito l’auto donandole maggiore velocità e prestazioni incredibili che promettono di superare persino quelle della Formula 1. Una vettura ricavata da un’unica scocca, come un blocco di marmo di Carrara, da cui ha avuto origine di un meraviglioso monumento all’aerodinamicità.

«Ci siamo fissati da subito dei traguardi ambiziosi – ha dichiarato con orgoglio Horatio Pagani –  il primo, dal punto di vista tecnico era quello di fare una roadster più leggera del coupé, che al tempo era già la hypercar più leggera sul mercato»

Il lavoro realizzato è stato molto complesso, ma ha permesso di guadagnare in rigidezza torsionale e flessionale. Un risultato incredibile, raccolto in soli 1280 chilogrammi, che spingono questa bellezza della strada forte come il vento, grazie anche al motore Mercedes-AMG M158, un propulsore a 12 cilindri costruito ad hoc da Mercedes per Pagani in modo da offrire una risposta immediata dell’acceleratore senza ritardi nell’erogazione, per un’esperienza unica, che avvolge il pilota in una sensazione di piena empatia con i componenti del motore.

Bellezza pura su strada. Pieno controllo della velocità. La Pagani Huarya Roadster è un’intesa tra l’attenzione per i dettagli e la tecnologica. Un’unione di arte e scienza, filosofia tratta, per stessa ammissione di Horazio Pagani, dal genio di Leonardo Da Vinci, che ha ispirato la realizzazione della rara automobile. Niente viene lasciato al caso, l’attenzione in fase di progettazione si mantiene alta per ogni singolo dettaglio che spinge alla ricerca della bellezza e delle prestazioni. Un gioiello attraente pensato per un contesto raffinato e ricercato “L’Italia è un paese meraviglioso.

Con la Huayra Roadster mi sono immaginato la compagna perfetta per percorrere questo museo a cielo aperto” ha dichiarato Pagani, confermando lo stile di pensiero che caratterizza la sua piccola, ma rinomata casa automobilistica.

MOTORI Svelata la Pagani Huarya Roadster, star di Ginevra 2017