Sostituire le candelette diesel in modo semplice e veloce

La manutenzione periodica della macchina diesel prevede la sostituzione delle candelette

Una delle principali differenza tra i motori benzina e quelli diesel sta nel diverso modo di portare a combustione il carburante. I primi infatti usano delle candele che provocano una scintilla che avvia la combustione della benzina; i motori diesel, invece, usano delle candele ad incandescenza, denominate in gergo candelette, che grazie ad un elevato rapporto di compressione dell’aria, provocano l’accensione del gasolio.

La vita media di una candeletta è di circa 80000 Km se utilizzata in condizioni normali. Incidono diversi fattori sulla sua durata come il tipo di iniezione, il chilometraggio effettuato, la periodicità della manutenzione, la formazione del particolato. Quando iniziano le prime difficoltà di accensione, è opportuno procedere alla loro sostituzione: è un’operazione molto semplice che può essere effettuata in completa autonomia.

La prima operazione da effettuare è quella di aprire il cofano anteriore dell’automobile e individuare la posizione delle candelette, che solitamente si trovano sulla testata del motore. A questo punto bisogna rimuovere i cavi di collegamento delle candele; i cavi avranno un’estremità collegata al motore e l’altra alla candela: con una chiave inglese si dovrà svitare il cavo collegato alla candeletta per separarlo dalla stessa.

Con l’apposita chiave a cricchetto, si dovranno allentare le candele. Una volta svitate è opportuno controllarle singolarmente e, se si notano tracce di sporco, con una piccola limetta, si potranno pulire per cercare di migliorare la conduzione di energia elettrica e così recuperare la loro piena funzionalità. Con un rifilettatore si potrà procedere anche alla pulizia dell’alloggiamento delle candelette.

Dopo aver verificato il funzionamento delle candelette e acquistate quelle necessarie, si dovrà procedere con il procedimento inverso. Ogni candela dovrà essere avvitata con molta delicatezza nel relativo alloggiamento per evitare di romperle o rovinare la filettatura interna. Con l’aiuto di una chiave inglese, i cavi di collegamento dovranno essere fissati all’estremità di ogni candeletta. A questo punto basta effettuare semplicemente una prova di avviamento del motore.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Sostituire le candelette diesel in modo semplice e veloce