Porsche: storia, curiosità e scheda della casa tedesca

Da 85 anni la Porche figura fra le macchine più conosciute nel panorama automobilistico mondiale

La storia della Porsche comincia nel 1931, quando Ferdinand Porche inaugurò uno studio di ingegneria a Stoccarda, il Dr. Ing. h.c. F. Porsche GmbH. Da allora sono stati raccolti una serie sterminata i successi in campo automobilistico, giacché le Porsche sono da sempre fra le macchine più amate per la loro eleganza e le loro prestazioni. Questa casa automobilistica si destreggia da 85 fra il cinema e i circuiti di tutto il mondo.

La prima macchina prodotta dalla casa automobilistica, fu il celebre “Maggiolino”, anche se dall’inizio l’azienda subì forti pressioni anche dalla sfere più alte del potere, per la progettazione di una macchina sportiva.Per questo motivo nel 1948 venne alla luce la prima versa macchina sportiva targata Porsche, la famosa 356, che uscì dalle segherie Gmünd in Kärnten situate in Austria, in versione sia cabrio che cupè. Il design fece subito colpo sulle masse che si innamorarono incondizionatamente del primo modello Porsche in senso stretto. Il 1951 fù un anno triste per questa casa automobilistica, poiché si aprì con la morte di Ferdinand Porsche, che spirò il 30 gennaio, passando la direzione dell’azienda al figlio Ferdinand Anton, che ne trasferì, fra lo stupore del pubblico, la sede a Stoccarda nel quartiere Zuffenhausen, dove tutt’ora è situata.

Poco dopo il trasferimento, ovvero nel 1953, Ferdinand Anton decise, dato il forte impatto commerciale dato dalla sua casa automobilistica, di creare un logo definitivo, unendo il simbolo di Stoccarda a quello del Baden Württemberg, completando il tutto con una giumenta. Il logo da allora in poi subì pochissime modifiche, dettate dalla moda, ma rese riconoscibile la Porsche anche ai non intenditori. Altro tratto distintivo della casa automobilistica , fu la struttura del “Maggiolino” che resistette fino al 1969, con la messa in commercio del modello 90 CV.

Il modello più famoso in assoluto, prodotto dalla casa automobilistica Porsche, è stato senza ombra di dubbio il 550 Spyder, lanciato sul mercato nel 1953, famoso per le numerose vittorie collezionate nelle 24 ore di Le Mans, ma anche tristemente noto per la morte del celebre James Dean.
Con il passare degli anni la Porsche è stato un astro che non ha mai smesso di splendere, poiché nel 2012 il capitale aziendale è stato interamente rilevato dal famoso gruppo Volkswagen, che piazza sul mercato circa 100.000 vetture all’anno, vendute in tutto il mondo, piazzandosi sempre in cima alle classifiche.

Porsche: guarda il listino prezzi

Guarda tutte le schede auto, la storia e le curiosità di tutte le altre case automobilistiche consultando questo elenco alfabetico:

AbarthAlfa Romeo, Alpine, Aston Martin, Audi, Bentley, BMW, Cadillac, Chevrolet, Chrysler, Citroën, Dacia, Daihatsu, Dodge, DR, DS, Ferrari, Fiat, Fisker, Ford, Gonow, Great Wall, Honda, Hummer, Hyundai, Infiniti, Isuzu, Jaguar, Jeep, Kia, Lada, Lamborghini, Lancia, Land Rover, Landwind, Lexus, Lotus, Mahindra, Martin Motors, Maserati, Maybach, MazdaMcLaren, Mercedes, MG, Mini, Mitsubishi, Morgan, Nissan, Opel, Pagani, PeugeotQoros, Renault, Rolls-Royce, Seat, Skoda, Smart, Ssangyong, Subaru, Suzuki, Tata, Tesla, Toyota, Volkswagen, Volvo.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Porsche: storia, curiosità e scheda della casa tedesca