Nuovo Honda HR-V: dal Giappone il crossover rivale di Fiat 500X e Opel Mokka

Il nuovo crossover HR-V della Honda lancia la sfida ai rivali europeo, Fiat 500X in primis

La Honda cala uno dei suoi assi: arriverà per la prima volta in estate in Italia ed in Europa il nuovo Honda HR-V, una delle novità più attese di tutto il 2015 e lontano erede del minisuv prodotto dal 1999 al 2006. Anticipato l’anno scorso come concept a New York e in versione commercializzata all’ultimo Salone di Los Angeles, la nuova versione del crossover compatto della casa giapponese punta su un nuovo, dinamico design, sul maggiore spazio della categoria e un interessante pacchetto tecnologico, che lo pone come pericoloso rivale sul mercato delle ‘italiane’ Fiat 500X  e Jeep Renegade, oltre che delle varie Opel Mokka, Nissan Juke, Renault Capture e Ford Ecosport.

Esternamente il nuovo HR-V coniuga la tradizionale solidità del Suv con un design più elegante, da coupé: da una parte quindi è evidente la cura aerodinamica e l’attenzione al ‘look’ con particolari come le maniglie “nascoste” delle portiere posteriori, dall’altra si apprezza l’idea di robustezza fornita da altri dettagli come i pannelli inferiori sagomati della carrozzeria, leggera e rigida e con un basso centro di gravità che aiuta la tenuta di strada.

La cura riservata alle linee esterne viene confermata negli interni, dove la piattaforma globale della Honda per il segmento B, viene sfruttata per massimizzare lo spazio. Ad esempio il serbatoio di carburante, dal profilo più basso, è montato sotto i sedili anteriori e libera lo spazio al di sotto dei sedili posteriori, permettendo di alloggiare l’innovativo sistema Magic Seats di Honda, frazionabili nel rapporto 60:40 e adattabili a diverse configurazioni per ottimizzare la versatilità dell’abitacolo. Non a caso il bagagliaio è uno dei più capienti della categoria: 453 litri con i sedili posteriori in uso e di 1026 litri con i sedili posteriori abbassati. Nella versione Executive, anche la chicca del tetto panoramico scorrevole o inclinabile.

Passando all’infotainment, il nuovo sistema audio e di informazione Honda Connect basato su app è attivabile tramite un display a sfioramento da sette pollici (sulle versioni Sport ed Executive, da quattro sulla ‘base’ Comfort) situato al centro del cruscotto e offre accesso a Internet, notizie in tempo reale, servizi di informazione meteo e sul traffico, musica in streaming, tutto ovviamente collegabili a smartphone e device multimediali tramite MirrorLink, WiFi, Bluetooth, HDMI e USB.

Attenzione anche ai sistemi di assistenza alla guida e di sicurezza, che combinano i dati provenienti dai sensori radar e dalle telecamere anteriore e posteriore. Ad eccezione del modello di base, tutte le versioni avranno di serie il sistema di assistenza alla guida avanzato con sistema intelligente di assistenza alla velocità, avviso di collisione anteriore, avviso di abbandono della corsia, riconoscimento della segnaletica stradale e il supporto fari abbaglianti. Il sistema automatico di frenata a bassa velocità è invece di serie già sull’allestimento Comfort.

Due le motorizzazioni disponibile al lancio sul mercato europeo, entrambi appartenenti alla generazione Earth Dreams Technology di Honda ed entrambe con trazione antreriore: un motore diesel 1.6 i-DTEC da 120 CV e un motore benzina 1.5 i-VTEC da 130 CV. Ciascuno è disponibile con un cambio manuale a sei rapporti mentre il benzina può anche essere abbinato a un cambio automatico CVT.

Come anticipato, il nuovo Honda HR-V arriverà nelle concessionarie europee in estate: ancora da definire i prezzi, già noti i rivali, ovvero Nissan Juke, Renault Capture, Ford Ecosport e le ‘italiane’ Jeep Renegade e Fiat 500X.

MOTORI Nuovo Honda HR-V: dal Giappone il crossover rivale di Fiat 500X e Opel...