Nuova Honda Civic, la berlina sempre più sportiva

A Parigi Honda ha svelato la decima generazione della Civic, la sua berlina di successo. Tra le novità, la piattaforma e due motori benzina

A quarant’anni dalla nascita della prima Civic, Honda ha presentato la nuova versione della sua top seller al Salone di Parigi, sia in versione quattro che cinque porte. Nonostante l’età, la berlina nipponica si presenta nella sua più recente declinazione in perfetta forma, puntando ancora una volta a sfidare a livello globale tutte le rivali di segmento C.

La sfida parte sin dal look: se possibile, la nuova Civic è ancora più sportiva delle precedenti: costruita sulla nuova piattaforma (che ne ha ridotto il peso di 16 kg e reso più rigida la struttura), la berlina è più bassa, più larga e più lunga, e pare invitare ancora di più a schiacciare l’acceleratore. Pure le linee del profilo, tese e compatte, esaltano l’aerodinamicità e l”aggressività’ del modello: evidenti in questo senso soprattutto il frontale ridisegnato, le bocchette anteriori e posteriori e i passaruota pronunciati.

Rivisti anche gli interni, con la postazione di guida anch’essa abbassata un look lineare e pulito nel quale spicca il nuovo display TFT-LCD a 7″ con il quale gestire il DII (Driver Information Interface, l’Interfaccia di Informazione del Conducente) mentre dall’altro touchscreen – sempre da 7″ – si possono sfruttare il sistema di infotainment e di connettività Honda Connect, che integra sia Apple CarPlay che Android Auto. Ottima anche lo spazio riservato al bagagliaio, per una capacità di carico di 478 kg e sedili posteriori con funzione pieghevole frazionabile nel rapporto 60:40.

Disponibile anche il pacchetto Honda Sensing, con le più moderne tecnologie di sicurezza e guida assistita specifica, come il sistema di frenata a riduzione di impatto, l’avviso di collisione frontale e la segnalazione del cambio di corsia involontario.

Novità anche per quanto riguarda i motori: la nuova Civic propone infatti due nuovi propulsori benzina turbo VTec, il 1.0 tre cilindri da 129 CV e il 1.5 quattro cilindri 182 CV, entrambi con cambio manuale o automatico a variazione continua. A fine anno, poi dovrebbe aggiungesi alla lista anche un 1.6 diesel da 120 CV mentre nel 2018 sarà la volta dell’allestimento Type R.

A proposito di ‘lista’, ancora non è stato svelato il listino prezzi: l’entry-level della versione precedente partiva da 20.000 euro e presumibilmente anche il nuovo modello non dovrebbe discostarsi troppo da queste cifre.

MOTORI Nuova Honda Civic, la berlina sempre più sportiva