Svelata la nuova Fiat Uno ‘Made in Brazil’

Presentata la nuova Fiat Uno destinata al mercato brasiliano: la vedremo anche in Europa?

Ricordate la mitica Uno, l’automobile prodotta dalla FIAT in Italia tra il 1983 e il 1995? Da ormai vent’anni la casa torinese ha interrotto la sua produzione e commercializzazione nello Stivale ma in altri paesi il nome è ancora in uso, seppure per indicare diversi modelli d’auto.

Anzi, proprio in questi giorni la ‘filiale’ brasiliana della Fiat ha presentato la nuova versione della Uno, che si propone di essere come una delle auto più competitive nel settore delle utilitarie. Nei concessionari da settembre, la Uno MY 2017 – che assomiglia esteticamente più alla Panda ‘europea’ che alla vecchia versione anni ’80 – presenta diverse novità rispetto al modello precedente.

A livello estetico è stato ridisegnato soprattutto l’anteriore: si notano, in particolare la nuova griglia e e la nuova barra orizzontale che collega i fari (anch’essi ridisegnati), mentre sono stati eliminati i dettagli triangolari vicino al logo centrale.

Altra novità è il denutto dei motori benzina GSE (Global Small Engine), il 1.0 a tre cilindri da 80 cv e il 1.4 a quattro cilindri da 109 cv, che a detta dell’azienda, garantiscono un notevole risparmio di carburante e una più efficace trazione a bassi regimi.

Al momento non si sa se questo modello verrà riproposto, magari con lo stesso, storico nome, anche in Italia: l’ipotesi non pare molto praticabile, anche perché a livello estetico la somiglianza con la Panda è davvero notevole.

Dall’altra parte, non è detto che non vengano invece sfruttate in modelli destinati al Vecchio Continente alcune delle soluzioni tecniche o motoristiche della nuova Uno ‘Made in Brasil’.

MOTORI Svelata la nuova Fiat Uno ‘Made in Brazil’