Motore downsizing, significato e prestazioni

Cosa significa downsizing? E' un motore a cilindrata ridotta con prestazioni simili alle cilindrate superiori

Il termine downsizing sta ad indicare una particolare tecnica di realizzazione dei motori, che in un ottica di riduzione dei consumi e dell’inquinamento ambientale, si è molto sviluppata negli ultimi anni. In particolare il downsizing tende ad una riduzione del volume del motore e della sua cilindrata, che permetta di aumentare la potenza specifica in modo che esso possa equiparare o superare motori con una cilindrata maggiore, in termini di resa ed efficienza ma anche di velocità.

Come è possibile ottenere questo risultato? Le tecnologie applicate sono differenti a seconda della casa madre, ma tutte utilizzano un turbocompressore o un intercooler che grazie alla sovralimentazione del motore consentono di erogare potenze altrimenti impensabili. Anche l’applicazione di un sistema a fasatura variabile, ovvero che permetta la scelta del momento ottimale di apertura delle valvole di alimentazione, aiuta a ottimizzare la resa perché consente di utilizzare tutto il combustibile a disposizione.

Cosa significa downsizing in termini di consumi? Certamente una riduzione del carburante utilizzato e delle emissioni inquinanti emesse. Ciò è dovuto in parte alla riduzione del peso stesso del motore che può essere realizzato a 2 o 3 cilindri, al suo volume che permette di ridurre la capienza del cofano ed dalla minore quantità di carburante richiesta. Dal punto di vista prettamente meccanico vengono anche ridotti al minimo gli attriti di tutti gli organi in movimento, al fine di inviare una coppia maggiore all’albero motore ed ottimizzando anche la robustezza e l’affidabilità.

Questa tecnologia è in commercio già da qualche anno ed alcuni esempi di veicoli con motore downsizing sono i modelli Volkswagen con motore TSI come Polo e Golf, che con 77 kW di potenza sono in grado di offrire le stesse prestazioni di un motore da 1593 metri cubi. Anche Fiat ha lanciato sul mercato il motore bicilindrico Multi Air da 900 metri cubi, ottenendo ottime prestazioni. Ford ha invece proposto la linea Eco Boost a 3 cilindri come equipaggiamento di Fiesta e Focus.

Sempre più spesso adottato anche a bordo di berline e crossover, i motori downsizing possono essere tuttavia interessanti per l’utilizzo da parte di neo-patentati che devono sottostare a precise regole di potenza e cilindrata per i primi 3 anni di conseguimento della patente di guida. Si tratta sicuramente di una tecnologia con grandi potenzialità e che vedremo su molte automobili.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Motore downsizing, significato e prestazioni