Limitiamo le emissioni inquinanti in 5 punti

E' sempre più complicato limitare le emissioni inquinanti, in quanto la vita frenetica di tutti i giorni non ci consente di fare a meno di veicoli dotati di motore a combustione interna.

Al giorno d’oggi è sempre più complicato fare a meno dell’auto in quanto i ritmi che costituiscono la vita di tutti i giorni ci spingono sempre di più ad utilizzare motori a combustione interna, contribuendo ad innalzare sensibilmente le emissioni inquinanti e rendendo tossica l’aria che respiriamo. Per queste ragioni è possibile ed è sicuramente auspicabile sensibilizzare quante più persone possibili per cercare di limitare tali emissioni, risparmiando sui costi del carburante e facendo in modo che il nostro impatto sull’ambiente sia il più limitato possibile.

Cinque punti per limitare le emissioni inquinanti

  1. Modifichiamo il nostro stile di guida: guidiamo la nostra auto dolcemente, senza improvvise accelerazioni e frenate, manteniamo la velocità il più costante possibile, così facendo limiteremo i consumi di carburante, l’usura del veicolo e le emissioni di sostanze inquinanti. Sgasare inutilmente con il motore freddo provoca proprio l’effetto contrario: si consuma di più e si emettono più gas nocivi. Anche richiedere ad un motore freddo le massime prestazioni produce gli stessi risultati: più inquinamento, maggiori consumi e maggiore usura del propulsore. Allo stesso modo mantenere un numero elevato di giri del motore con una marcia bassa aumenta sensibilmente i consumi e provocherà una rapida ed inesorabile usura del propulsore.
  1. Utilizziamo i servizi di carsharing: condividiamo la nostra auto con altre persone per andare a fare la spesa, per andare al lavoro e per limitare l’utilizzo di veicoli dotati di motore a combustione interna. Oltre a limitare sensibilmente le emissioni inquinanti il carsharing ci permette di risparmiare sensibilmente sui costi dei carburanti: immaginiamo un viaggio di 1000 km e tre passeggeri che divideranno le spese con noi. Esistono molti servizi di car-sharing su internet, dobbiamo solo iscriverci
  1. Eseguiamo controlli regolari della nostra auto: l’auto va sottoposta con cadenza a regolari controlli. Assicuriamoci che la pressione delle gommerientri nelle specifiche prescritte dal costruttore del veicolo; è un controllo che possiamo eseguire in fai da te senza particolari conoscenze. Controlliamo anche che non vi sia un consumo anomalo degli pneumatici, in tal caso è necessario rivolgersi ad uno specialista e far eseguire la convergenza del veicolo.
  1. Riduciamo il carico e gli ingombri dell’auto: viaggiare costantemente con carichi inutili quali valigie, portapacchi, bauliere cariche di accessori e materiali non utilizzati portano ad un consumo sensibilmente maggiore del veicolo. Marciare costantemente con i finestrini aperti riduce l’aerodinamica dell’auto aumentando la sua resistenza all’aria
  1. Limitiamo l’uso degli accessori: utilizzare dispositivi elettrici come schermi lcd, frigoriferi portatili, telefoni e tablet vanno ad incidere sull’alternatore che lavorerà costantemente vicino al suo limite, aumentando di fatto il consumo di carburante. Dove possibile limitiamoci nell’uso del condizionatore in quanto il motore viene sottoposto ad un maggiore carico e conseguentemente avremo maggiori consumi, minori prestazioni e inesorabilii emissioni inquinanti.
MOTORI Limitiamo le emissioni inquinanti in 5 punti