Le auto intelligenti uccideranno le assicurazioni?

Le automobili intelligenti stanno sempre di più danneggiando le assicurazioni. E il motivo? La tecnologia automobilistica è in continua evoluzione, tanto che le condizioni di guida delle automobili sono ormai perfette

Le automobili intelligenti e le assicurazioni non sono mai andate d’accordo, e tanto meno lo sono in questo ultimo periodo, quando i vari gadget automobilistici hanno raggiunto un livello d’innovazione così alto da rendere la guida impeccabile. Stando poi a un’indagine della “Swiss Re and Here”, le cose negli anni a venire non possono che migliorare: grazie agli accessori per le automobili i premi auto delle assicurazioni verranno ridotti di alcuni miliardi di dollari. Sempre stando allo studio in questione, nei prossimi anni questi dispositivi potranno ridurre il tasso d’incidenti nei paesi industrializzati di ben 28%.

Una vera catastrofe per le compagnie assicurative, dunque, che nel corso del tempo perderanno sempre più clienti e quindi anche investimenti. Con la drastica diminuzione dei danni provocati alle automobili, sempre meno denaro verrà lasciato alle assicurazioni, le quali dovranno cercare vie di sbocco alternative. D’altro canto è una grandissima opportunità per tutta l’umanità, fintanto che si è prossimi a scoprire tecnologie molto più avanzate. Tecnologie che ci aiuteranno persino a parcheggiare la macchina in completa sicurezza grazie ai vari sensori automobilistici.

Per restare in tema del parcheggio e rifarci alle opinioni degli esperti di questo settore, da oggi ai prossimi 5 anni si arriverà persino a poter usufruire di spie specifiche che avvertiranno quando una macchina lascerà un posto libero. Saranno dunque perfezionati tutti i sistemi utili per il riconoscimento del traffico e per l’indicazione di strade migliori per effettuare un viaggio. Non in ultimo luogo, le automobili intelligenti uccideranno le assicurazioni usufruendo dei software che automaticamente bloccheranno la macchina non appena avvertiranno un qualsiasi pericolo in avvicinamento.

Usufruendo delle automobili intelligenti alle persone non rimarrà che prestare attenzione ai meccanismi dei vari gadget, poiché danneggiare la macchina allora sarà davvero una missione impossibile. A meno che, dunque, non saranno le stesse persone a cercare guai a tutti i costi, danneggiare un’automobile potrà considerarsi una vera impresa degna di un trofeo e di un cospicuo premio di denaro. Magari preso proprio dai fondi di quelle assicurazioni di cui non si poteva fare a meno una decina di anni fa. Proprio quelle che ora stanno diventando sempre più inutili. A noi, come ai semplici osservatori, non rimane che attendere.

MOTORI Le auto intelligenti uccideranno le assicurazioni?