Landwind: Cosa c’è da sapere sul marchio cinese

Landwind: un marchio automobilistico cinese di nuova creazione

Landwind è un marchio delle case automobilistiche cinesi Jiangling Motor Corporation e Chongqing Changan Automobile Co. Ltd. Fondata a novembre del 2004, con sede a Nanchang (in Cina). Landwind è nota per aver immesso sul mercato alcuni suv (x5, x6, x7, x8, x9), sedan (cv7) e un mpv (cv9).

La combinazione tra le due aziende precedentemente citate, ha avuto come principale scopo quello di fondere idee e tecnologie al fine di creare prodotti complementari, innovativi, dotati di tecnologie all’avanguardia e contestualmente contribuire all’evoluzione del marchio cinese.

Un anno molto importante è il 2009, periodo in cui l’azienda lancia la Landwind x8, la quale nel 2011 vince il China Automobile Industry Science e Technology Progress Award. Come si può notare osservando alcune auto, l’estetica e la carrozzeria sono molto simili ad alcune auto realizzate e immesse sul mercato da case automobilistiche europee. Proprio per questo motivo, le Landwind ancora non saranno presenti nei nostri paesi.

L’obiettivo delle due case automobilistiche fondatrici è quello di creare auto Landwind cercando di soddisfare un maggior numero di clienti possibili. Prodotti altamente tecnologici e di qualità. Landwind x7 è un’auto lunga 435 centimetri e larga 198 centimetri. Inizialmente nota con il nome di E32, essa presenta una carrozzeria simile alla Range Rover Evoque.

Le finiture e gli interni sono interamente di colore nero, e realizzati in plastica. Dotata di un sistema d’Infotainment, comandi posti sul volante e uno schermo touch screen da 7 pollici. Il motore ha un propulsore a 2.0 litri turbo, l’alimentazione è a benzina e possiede 190 cavalli. A tutte queste caratteristiche si aggiungono un cambio automatico a otto rapporti e uno manuale a 6 rapporti.

Per quanto riguarda l’esportazione di questo veicolo, non è detto che riesca a uscire dai confini cinesi. In primo luogo perché c’è una causa legale aperta con la Land Rover, vista la notevole somiglianza della Landwind x7 con la Range Rover Evoque (proprietà di quest’ultima). Ma non è finita qui, perché l’azienda cinese dovrebbe cambiare il nome dell’auto x7 visto che questa sigla è di proprietà della Bmw. In terzo luogo, le auto prodotte dalla Landwind devono prima superare i crash test dell’ente tedesco Adac per poter poi essere esportata in Europa e nel resto del mondo.

Guarda tutte le schede auto, la storia e le curiosità di tutte le case automobilistiche consultando questo elenco alfabetico:

AbarthAlfa Romeo, Alpine, Aston Martin, Audi, Bentley, BMW, Cadillac, Chevrolet, Chrysler, Citroën, Dacia, Daihatsu, Dodge, DR, DS, Ferrari, Fiat, Fisker, Ford, Gonow, Great Wall, Honda, Hummer, Hyundai, Infiniti, Isuzu, Jaguar, Jeep, Kia, Lada, Lamborghini, Lancia, Land Rover, Lexus, Lotus, Mahindra, Martin Motors, Maserati, Maybach, MazdaMcLaren, Mercedes, MG, Mini, Mitsubishi, Morgan, Nissan, Opel, Pagani, Peugeot, Porsche, Qoros, Renault, Rolls-Royce, Seat, Skoda, Smart, Ssangyong, Subaru, Suzuki, Tata, Tesla, Toyota, Volkswagen, Volvo.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Landwind: Cosa c’è da sapere sul marchio cinese