Fiat 500 elettrica e nuova Alfa Giulietta, le italiane a Francoforte. Foto

Nonostante la crisi le auto Made in Italy presentano un buon numero di novità in terra tedesca, con i riflettori puntati sulle super star Ferrari e Lamborghini

Il Salone di Francoforte (12-22 settembre) è certamente il luogo preferito dalle case tedesche, sempre molto attive nel proporre nuovi modelli e prototipi, per mostrare la più recente tecnologia progettata e realizzata. Però Francoforte è un salone europeo dalla dimensione internazionale, e le case italiane non mancano di presentare le proprie auto, nonostante il momento di crisi del nostro mercato.

Una delle star del Salone è proprio italiana: la Ferrari 458 Speciale, versione estrema della 458 Italia, con soluzioni trasferite direttamente dal modello per le corse in circuito alla strada. Aerodinamica raffinata, il V8 aspirato più potente mai realizzato in Ferrari, con 605 CV, e accelerazione da 0 a 100 km/h in 3 secondi sono alcuni dei suoi punti forti, tutti rigorosamente Made in Italy; la vettura è esposta anche allo stand Pininfarina, che ha realizzato il design originario dell’auto, elaborato poi con il Centro Stile Ferrari.

Altro marchio di prestigio è Maserati, che propone per Francoforte la berlina sportiva Quattroporte nella versione speciale Ermenegildo Zegna Limited Edition: quando l’Italia automobilistica incontra quella del mondo della moda e dell’abbigliamento. Restando sempre nell’ambito dei marchi del gruppo Fiat, c’è un po’ di Maserati anche nello stand Abarth, con la 695 Edizione Maserati "Grigio Record", che si affianca ad altre 500 in serie speciale, tra cui la 595 "50° anniversario", definita come "la Abarth più potente di sempre", con i suoi 180 CV.

Sempre nel segno della 500 anche lo stand Fiat, con il debutto del nuovo bicilindrico TwinAir da 105 CV, della 500 elettrica (destinata però solo agli USA) e della 500 GQ, con tetto apribile; novità anche per la 500 con la carrozzeria più grande, la 500 L, che si propone nella nuova versione a 7 posti Living. In più, i 30 anni della Panda sono celebrati con un modello speciale con carrozzeria bicolore, mentre la crossover Freemont si propone nella versione top di gamma Black Code.

Il marchio Lancia propone la Delta restyling, con piccole modifiche estetiche e di finitura, e la monovolume Voyager in allestimento S, oltre alle Yspilon Elefantino e S Momodesign, le varianti al "femminile" e al "maschile". Per Alfa Romeo, riflettori puntati sul lieve restyling di Giulietta – che può contare anche sul nuovo 2.0 JTD da 150 CV – e MiTo, e sull’auto simbolo del rilancio del marchio, la sportiva 4C a motore centrale, proposta in versione definitiva. Aprendo con Ferrari, non si poteva non chiudere con l’antagonista, la Lamborghini di Sant’Agata Bolognese, da tempo nel gruppo Volkswagen-Audi: la principale novità è la versione finale della Gallardo LP 570-4 Squadra Corse, al massimo del suo sviluppo nell’attesa dell’erede del 2014.

(a cura di OmniAuto.it)

MOTORI Fiat 500 elettrica e nuova Alfa Giulietta, le italiane a Francoforte.&...