Jaguar: curiosità, storia e informazioni sulla casa automobilistica

La Jaguar aprì i battenti producendo sidecar, ma in breve tempo scalò i mercati con le sue automobili

Nel 1922 nasce dal sodalizio fra William Layons e William Walmsley la casa automobilistica SS Cars, che anche dopo la fusione con la Deimler è rimasta uno dei principali fornitori della casa reale britannica insieme ad altri marchi. La sede principale è a Coventry nel Regno Unito è vanta 10.000 dipendenti. Inizialmente l’azienda era specializzata nelle produzione di sidecar, ma dopo l’abbandono della società da parte di William Walmsey, l’azienda virò verso la produzione esclusiva di automobili.

La storia del nome della casa automobilistica è controversa, poiché nacque come SS Cars, ma nel secondo dopoguerra fu costretta a cambiare nome, prendendolo il prestito da uno dei modelli che è stato la punta di diamante della casa automobilistica, la SS1 Jaguar, siccome il precedente evocava tristi ricordi.
La Jaguar si è sempre distinta per la classe e l’eleganza delle sue automobili, che si fondono con una vocazione spiccatamente sportiva delle vetture, rendendole adatte ad ogni tipo di pubblico.

I primi grandi successi della Jaguar risalgono al 1950, anno in cui vinse parecchie gare automobilistiche, mentre è il 1960 che vede nascere i modelli più importanti della casa, come la Jaguar E Coupè e Roadster, mentre sempre negli anni ’60 la casa produttrice si aggiudica il primato con la sua X56, di berlina più veloce al mondo. Ma subito dopo il 1960 inizia il periodo di crisi, dopo l’acquisto da parte della British Leyland. Nel 1990 è l’anno della Ford, che si aggiudica la casa automobilistica, lanciando subito la sportiva XK8 e la S-T1 e subito dopo vetture dal basso costo che funzionano a gasolio come la X-Type, che non ha riscosso molto successo fra i puristi del marchio.

Nel 2008 avviene il passaggio di proprietà che ancora oggi risulta essere il definitivo, la TATA Motors , un’azienda produttrice indiana acquista il marchio, dando al concept dei modelli delle linee guida leggermente diverse dalle precedenti.
Fra le fila dei suoi numerosi modelli, la Jaguar può fregiarsi della produzione di numerosi modelli usciti dalle loro fabbriche in serie limitata, numerosi prototipi e tantissime vetture vendute in tutto il mondo, che hanno letteralmente invaso la nicchia del mercato dedicata alle auto di lusso e alle auto sportive, anche se le più vendute risultano essere le berline, simbolo di classe, acquistate anche dalla casa reale inglese.

Jaguar: guarda il listino prezzi

Guarda tutte le schede auto, la storia e le curiosità di tutte le case automobilistiche consultando questo elenco alfabetico:

AbarthAlfa Romeo, Alpine, Aston Martin, Audi, Bentley, BMW, Cadillac, Chevrolet, Chrysler, Citroën, Dacia, Daihatsu, Dodge, DR, DS, Ferrari, Fiat, Fisker, Ford, Gonow, Great Wall, Honda, Hummer, Hyundai, Infiniti, Isuzu, Jeep, Kia, Lada, Lamborghini, Lancia, Land Rover, Landwind, Lexus, Lotus, Mahindra, Martin Motors, Maserati, Maybach, MazdaMcLaren, Mercedes, MG, Mini, Mitsubishi, Morgan, Nissan, Opel, Pagani, Peugeot, Porsche, Qoros, Renault, Rolls-Royce, Seat, Skoda, Smart, Ssangyong, Subaru, Suzuki, Tata, Tesla, Toyota, Volkswagen, Volvo.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Jaguar: curiosità, storia e informazioni sulla casa automobilist...