Il navigatore è il nuovo testimone degli incidenti stradali

Il navigatore è in grado di percepire e registrare gli incidenti su file video e di utilizzarli come prova per l'assicurazione

I navigatori satellitari portatili di ultima generazione, grazie alla cosiddetta dash cam, una telecamera frontale, sono in grado di registrare e riprendere quello che succede davanti al veicolo ed eventualmente sfruttare il filmato e utilizzarlo come prova nel caso in cui dovesse verificarsi un incidente.

Un grandangolo di ultima generazione che consente di riprendere un campo utile di 180 gradi permette alla nuova dash cam 65W prodotta da Garmin anche le vie laterali di accesso percorsi dal veicolo. Questa caratteristica consente l’uso del dispositivo anche per fini della sicurezza stradale, infatti il sofisticato “occhio” dell’apparecchio elettronico consente con un apposito allarme, di segnalare al conducente il superamento involontario della corsia di marcia. Questo sistema ha giovato di numeroi miglioramenti sotto il punto di vista della precisione che va ad aggiungersi a quello di avviso anticollisione, già integrato in altri prodotti simili a quello proposto da Garmin.
Dal costo di 249,99 euro e a partire da giugno, la dasch cam 65W registra nei formati HD di 1080p e 720p a ciclo continuo quello che accade di fronte al veicolo: l’operazione è del tutto automatica e il filmato viene salvato all’interno del dispositivo in modo autonomo in caso di incidente, ma è anche possibile impartire il comando vocalmente. Il video registrato può essere scaricato di conseguenza su un computer o su un altro dispositivo per essere visualizzato in un secondo momento, e se fosse necessario può essere inviato all’assicurazione per venire impiegato come prova dell’incidente. L’avviso “Go” è un’altra interessante funzione che avvisa il distratto conducente in coda quando il veicolo di fronte riparte. Il dispositivo oltre a queste caratteristiche è ovviamente in grado di funzionare anche come classico navigatore, compresa la segnalazione degli Autovelox, possibilità che è possibile integrare tramite un pacchetto aggiuntivo dal costo di 19,95 euro.
Il navigatore dash cam 65W è un dispositivo sottile, compatto e leggero: largo 5,62 cm, alto 4,05 cm, profondo 3,15 cm e dal peso di 62 grammi. E’ dotato di un display LCD di 2 pollici, di una videocamera da 2,1 megapixel e di Wi-Fi. Un sensore di decelerazione rilevazione automaticamente gli urti : in questo caso il filmato viene salvato e protetto da scrittura, oltre a questo vengono inseriti i dati relativi alla posizione alla data.

MOTORI Il navigatore è il nuovo testimone degli incidenti stradali