Fiat Panda e 500 di domani le disegnano gli studenti. Foto

Giovani in prima fila per il contest di Fiat che permette di vincere visite e stage a Torino

Anche se il futuro oggi è incerto, gli studenti della Royal College of Art di Londra hanno le idee chiare su come saranno la Panda e la 500 di domani: forme bombate e simpatiche, in chiave ultra-moderna, che strizzano l’occhio ad un pubblico attento al design.

L’iniziativa che ha visto competere numerosi studenti fa parte del progetto europeo “Fiat Likes U” promosso dal Lingotto, che ramificatasi per l’occasione in “Fiat Two of a Kind”.

L’iter ha visto avvicendarsi sulla cattedra i principali responsabili stile del gruppo torinese (Lorenzo Ramaciotti, Roberto Giolito e Marco Tencone) che hanno emozionato e trasmesso ai giovani la passione per le linee e l’importanza della ricerca delle forme, per poi lasciare spazio alla creatività degli stessi.

Proprio loro hanno raccolto velocemente la sfida, restituendo progetti interessanti e per niente banali, come evidenziato dalla stessa Fiat.

Lo scopo del concorso era quello di “sviluppare nuove soluzioni, sia per gli interni che per gli esterni, che puntano a idee innovative e immediate – quali l’interattività, l’interfaccia digitale, la sostenibilità e l’appeal globale – applicabili ai modelli 500 e Panda”.

Decisamente appetibile il premio previsto dalla Casa automobilistica italiana, che ha “messo sul piatto” la possibilità di visitare il centro stile Fiat-Chrysler e partecipare ad uno stage nella capitale italiana dello stile automobilistico da luglio 2014 a febbraio 2015.

Solo 10 i vincitori, che per i loro progetti hanno puntato su “funzionalità” per Panda e “emozione” per 500, puntando il più possibile a originalità e stile.

Riguardo al design si sono contraddistinti  Alexander Ibbett e Liza Ricciardi (interni e materiali della Fiat 500 “Spresso”), Pierre Andlauer (500 “Cheerfully Irresponsible”), Francesco Binaggia (interni modulari Panda “Hug”) e Ji Won Yun (Panda Roomy), mentre per la categoria “interazione con la vettura” sono stati scelti Adam Peacock (“500 Experience”) e Xinglin Sun (“Panda Vivo”).

Completano la lista dei premiati Gemma Waggett (uso innovativo materiali, “Panda Flex”), Amy Lee (visione del service design dalla Panda 2020, “Anima Panda”) e Hoe Young Hwang (modello in clay degli esterni “Super Normale”).

(a cura di OmniAuto.it)


 

Fonte: Ufficio Stampa

MOTORI Fiat Panda e 500 di domani le disegnano gli studenti. Foto