Citroen E-Mehari arriva in Italia. Ecco il prezzo

La casa francese propone una nuova versione della classica Mehari

I meno giovani se la ricordano certamente: parliamo della Citroen Mehari, la piccola auto della casa francese nata nel 1968. Nota anche come ‘spiaggina’, la cugina della 2CV era una decappottabile e si usava soprattutto d’estate nelle località di mare. Ora la Mehari è pronta a tornare sul mercato in versione riveduta, corretta e, soprattutto, elettrica, tanto da essere stata ribattezzata E-Mehari, a sottolinearne l’alimentazione ‘verde’.

La prima cabrio 100% elettrica sul mercato è realizzata in collaborazione con Bolloré; in Italia è commercializzata al prezzo di 25.990 euro

Strutturalmente la nuova utilitaria della Citroen, creata in collaborazione con il Gruppo Bolloré, è lunga 3,81 m, larga 1,87 e alta 1.65, con telaio rialzato per un uso anche da fuoristrada. Nel look la E-Mehari richiama da una parte la storica ‘spiaggina’, in particolare per il disegno ‘a onde’ delle porte, e dall’altra la Cactus, in particolare sul frontale, nei gruppi ottici e nei cerchi.

La carrozzeria è composta da pannelli in plastica, leggeri e disponibili in quattro diverse colorazioni mentre la capote, ad apertura e chiusura manuale, è offerta in due colori. L’interno è realizzato in Tep, un materiale completamente impermeabile e lavabile. Visto l’utilizzo ‘da spiaggia’ e decapottabile, nella struttra sono poi previsti anche punti di drenaggio per far fuoriuscire l’acqua. Anche per l’interno sono due le fantasie cromatiche tra cui scegliere.

Il motore, come anticipato, è un propulsore elettrico da 68 Cv alimentato da una batteria ai polimeri di litio da 30 kWh per una velocità massima di 110 km/h e un’autonomia di 200 km.

I tempi di ricarica sono stimati in otto ore con una presa da 16A eda 13 con un più tradizionale 10A.

MOTORI Citroen E-Mehari arriva in Italia. Ecco il prezzo