BMW Concept Active Tourer Outdoor: inseperabile dalla bicicletta

Ad una fiera dedicata alle attività fuori porta, BMW presenta l'evoluzione della sua recente multispazio, spaziosa, veloce ed economica grazie all'aggiunta del motore elettrico

Un’esposizione in Germania dedicata al tempo libero, la fiera OutDoor di Friedrichshafen. Quale occasione migliore per presentare una concept car destinata proprio ai viaggi e alle gite fuori porta, carichi di attrezzature e bagagli?

E’ quanto ha fatto BMW, che ha rivelato la Active Tourer Outdoor Concept. Un modello, ancora in fase di studio, che si basa su una concept car già presentata lo scorso ottobre all’ultimo Salone di Parigi, e che segna un po’ una nuova era per la casa tedesca.

Non una berlina o una coupé sportiva, e neppure una roadster, o una station adatta anche alla pista. Neanche un alto SUV dalle linee grintose, e con vocazioni quasi da-fuoristrada. La Active Tourer è una multispazio, non molto lunga (435 cm) e piuttosto alta (158) rispetto ad altre BMW, con passo di 267 cm e dalla linea tondeggiante, che fa dello sfruttamento ottimale dello spazio interno uno dei suoi punti di forza.

La Casa tedesca vuole mettere ora alla prova l’idea di partenza, pensando, appunto, ad un suo utilizzo come valido supporto per il tempo libero, o per l’attività sportiva fuori porta. Rimane comunque una BMW per le linee tese che percorrono la fiancata, e per il frontale abbassato il più possibile, quasi a voler incutere timore, con la calandra doppia (il famoso "doppio rene") larga e in bella evidenza.

Ed è una BMW anche per la tecnologia, che nella versione Outdoor è analoga a quella della versione "normale": un sistema ibrido plug-in, cioè con un motore anteriore a benzina 1.5 turbo e un motore elettrico con batterie agli ioni di litio, che possono essere ricaricate anche da un’apposita presa di corrente.

Una progettazione avanzata e moderna: il motore elettrico può funzionare anche senza l’apporto dell’altro per 30 km circa, con un consumo medio di soli 2,5 l/100 km, per una velocità massima di 200 km/h. Il tutto sotto il controllo della strumentazione digitale.

Ma in cosa si differenzia allora la  versione Outdoor? Innanzi tutto l’originale verniciatura Gold Race Orange, richiamata anche dalle razze dei grandi cerchi in lega da 20" e dei terminali di scarico, e i rivestimenti interni in pelle MoonWhite e in plastica MoonRock Grey Steron, robusti e facilmente lavabili anche dopo aver caricato attrezzature da usare all’aperto, come ad esempio le biciclette.

Proprio per due di queste, da usare nello sterrato ma anche nelle aree urbane, è stato studiato un sistema di trasporto integrato e ripiegabile all’interno del vano bagagli, a lato o in fondo. E non poteva mancare una guida turistica elettronica, integrata nel sistema di navigazione e connettività di bordo: in questo caso, la guida "Heart of the Alps", sviluppata con la regione del Tirolo, con itinerari personalizzabili anche mediante smartphone.

(a cura di OmniAuto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

MOTORI BMW Concept Active Tourer Outdoor: inseperabile dalla bicicletta