Belle e futuristiche: ecco le monoposto Formula 1 ridisegnate da Sean Bull

Le creazioni del car designer Bull vestono le monoposto della Formula 1 con le affascinanti livree degli anni '80

Belle e futuristiche: ecco le monoposto Formula 1 ridisegnate da Sean Bull

Fonte: Twitter – Autore: Sean Bull Design

Con il passare degli anni e lo scorrere dei gran premi le monoposto della Formula 1 diventano sempre più belle, una vera delizia per gli amanti dei motori. I meravigliosi gioielli di tecnologia e aerodinamicità sanno farsi apprezzare non solo per le prestazioni, sempre più impressionanti, ma conquistano gli appassionati anche esteticamente. Alettoni, curve suadenti, pneumatici proporzionati, flap, tutto contribuisce a creare l’armonia unica che rende i veicoli che gareggiano in Formula 1 campioni di velocità e prestazioni, ma anche di bellezza delle linee.

Eppure si potrebbe fare ancora di più come dimostrano i lavori di Sean Bull, car designer britannico che abbellisce in computer grafica le autovetture protagoniste dei gran premi internazionali. Le proposte del creativo inglese sono sorprendenti: con mouse, un potente processore e un’infinita creatività ha ridisegnato le vetture moderne che sfrecciano veloci nelle curve delle piste più importanti con le più affascinanti livree degli anni ’80, un’armonia di perfezione aerodinamica e stile retrò che ha stimolato l’eccitazione degli amanti della Formula 1 che già sognano di poter vedere dal vivo gioielli di tale bellezza guidati da Vettel, Hamilton o Raikkonen. Lotus 98 T, Toleman Tg 184, Jaguar R5, Benetton B195, Brabham BT 52, nomi epici che riprendono vita con un design di grande fascino che riempie di nostalgia ed emozione.

Belle e futuristiche: ecco le monoposto Formula 1 ridisegnate da Sean Bull

Fonte: Twitter – Autore: Sean Bull Design

Ma Sean Bull non guarda solo al passato, proietta i suoi lavori anche verso il futuro. Tra qualche anno le monoposto impegnate nei gran premi del domani, quando i cockpit chiusi diventeranno obbligatori, cambieranno l’aspetto delle vetture. Il grafico ha cercato di intercettare idee e progetti degli ingegneri, anticipandoli con un disegno accattivante. La Bugatti 101p, il concept immaginato da Bull, non esiste ancora, ma l’attenzione l’ha catturata. Con le sue linee forti e decise, l’assetto ancora più ribassato e il cockpit completamente chiuso, dà l’impressione di una vettura affascinante, veloce ma al tempo stesso molto robusta e compatta. Sembra quasi di vedere la realizzazione della Bat-Mobile dei film di Nolan. Un capolavoro di agilità e forza, per adesso soltanto una bellissima visione di un appassionato, ma che potrebbe diventare in pochi una concreta realtà.

MOTORI Belle e futuristiche: ecco le monoposto Formula 1 ridisegnate da Sean&...