Nuova Ford Mustang: cavallo di razza anche per l’Europa. Foto

Arriva l'ultima generazione della muscle car americana, rinnovata in ogni sua parte

Un classico della produzione automobilistica statunitense: la Ford Mustang. Un mito che si rinnova periodicamente, protagonista di innumerevoli “citazioni” cinematografiche e televisive, che rappresenta la tipica “muscle car” all’americana: corpo vettura da coupé con un accenno di coda, tutto sommato di impostazione classica, ma con muscoli bene in vista, cofano sollevato, alettoni e spoiler dove servono, grandi ruote da 19 pollici e un bel cuore potente sotto il cofano. Ora, dopo la crisi, la strategia è: One Ford. In ogni segmento, un solo modello e un solo stile per tutti gli stati del mondo.

Questo significa che, per la prima volta, la nuova Ford Mustang si affaccerà anche all’Europa, senza ricorrere ad importatori paralleli. E la linea risente di questa scelta: il designer, che si chiama Moray Callum, ha voluto da un lato conservare tutti gli elementi tipici della “pony car” per eccellenza, dall’altro inserire alcuni elementi vicini alle recenti proposte Ford, a cominciare dalla bocca anteriore con i sottili fari ai lati, dalla finestratura laterale a “goccia” e, in generale, dalle forme scolpite con grande cura aerodinamica.

Per certi aspetti, ha qualcosa di inglese, leggi Jaguar o Aston Martin, un tempo di proprietà Ford. Ci sarà anche la versione convertibile, per gli amanti della guida all’aria aperta, con un tetto in tela a più strati richiudibile in un apposito vano, lasciando spazio nel bagagliaio alle classiche “due sacche da golf”.

Più europea, ma sempre con la caratteristica sportività, è anche la plancia, con le bocchette circolari, un ampio tunnel al centro, e un’ampia consolle che ospita lo schermo da 8 pollici del sistema Ford SYNC Touch, con il controllo vocale, il navigatore e l’impianto audio a 12 altoparlanti.

Lo stesso discorso vale per la meccanica: per confrontarsi con una concorrenza più ampia e agguerrita, sono impiegate al retrotreno sospensioni a più bracci, e ci sono i sistemi di controllo di coppia su ogni singola ruota e il sistema anti-slittamento.

Infine, i motori. Gli appassionati del motorismo americano possono contare sui consueti 3.7 V6 e 5.0 V8 (quest’ultimo da 436 CV), ma in Europa potrà interessare di più il 4 cilindri EcoBoost 2.3, più parco nei consumi, ma sempre con ben 309 CV. Riuscirà la Mustang a conquistare i clienti europei anche in un momento di crisi?

Fonte: Ufficio Stampa

MOTORI Nuova Ford Mustang: cavallo di razza anche per l’Europa. Fo...