Motor Show di Dubai, l’oasi dell’auto è nel deserto. Foto

Tutte si sono volute fare belle tra le dune del deserto per affascinare qualche arabo facoltoso

Il Motor Show di Dubai sta in un mondo tutto suo, lontano dalle preoccupazioni per la crisi, dalle difficoltà politiche e dagli interrogativi su quando ci sarà la cosiddetta “ripresa”. Non ci si chiede se abbia senso ma ci si va solo per vedere e per comprare auto dato che i suoi visitatori se le possono ancora permettere.

Ci sono tutti a partire dai marchi specializzati in lusso e supercar quali Bentley, Ferrari, Lamborghini, Porsche, Maserati e Rolls Royce, che senza effetti speciali presentano i loro ultimi gioielli. Qui si vedono gruppi di uomini distinti e vestiti con la tradizionale kandura, e non le folle di addetti ai lavori tipiche dei Motor Show nostrani, che con aria rilassata osservano attentamente le auto e fanno domande. Il particolare non trascurabile è che le auto in oggetto possono costare più di 100 mila euro.

Poi ci sono i “soliti” marchi premium come l’Audi e la BMW che da queste parti spesso sono destinate ai grandi alberghi per i servizi di shuttle con le loro top di gamma; le inglesi Jaguar e Land Rover hanno esposto, invece, la concept car C-X17 tinta d’argento e hanno fatto arrivare via deserto una Range Rover Sport guidata da un pilota spagnolo esperto di Dakar. E’ mancata solo la ciliegina sulla torta dato che Sebastian Vettel non era presente nei panni di testimonial della Q50 con i visitatori che si sono dovuti, perciò, accontentare di vedere il collaudatore Buemi.

Anche a Dubai c’è un mercato di auto normali fatto dai costruttori generalisti, quali Ford, Chrysler, Fiat, Peugeot, Toyota, etc. Qui in molti propongo una gamma di maxi SUV, fuoristrada o pickup “all’americana”, utili per fare le gita fuori porta nel deserto. L’unica sportiva degna di nota in quest’area del Motor Show è la Alfa Romeo 4C presente per la prima volta in Medio Oriente insieme agli ultimi modelli della gamma Jeep e SRT Chrysler, ma anche Fiat e Abarth. Altra special guest italica è la Fiat 500L Trekking in mostra per vedere "se un prodotto di questo tipo piace anche qui". Ma lo stand più incredibile ed affascinante di tutti è di certo il “garage” della Polizia di Dubai composto dalle più potenti supercar del mondo.

(a cura di OmniAuto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

MOTORI Motor Show di Dubai, l’oasi dell’auto è nel deserto. ...