Mercedes GLA, il SUV tedesco si è fatto più piccolo. Foto

La rivale della Range Rover Evoque basata sulla Classe A debutta al Salone di Francoforte con quattro motori, trazione anche sulle quattro ruote e allestimenti completi

Se un tempo era difficile poter accostare l’idea di un marchio come Mercedes al concetto di Sport Utility, ormai da anni il mercati internazionali hanno dimostrato di gradire la formula, al punto tale che le principali case tedesche "premium", come Mercedes, Audi e BMW, propongono intere famiglie di nuovi SUV, con dimensioni e prezzi differenziati.

Ora tocca a Mercedes, con la sua arma per entrare nel settore dei SUV compatti: dopo la GLA Concept, è ora il momento della GLA di serie, pronta al debutto al Salone di Francoforte (12-22 settembre) e sul mercato dall’inizio del 2014.

La somiglianza con la recente due volumi compatta della casa, la Classe A, non è casuale: la nuova GLA appartiene infatti alla stessa famiglia, che comprende anche la CLA a tre volumi e la futura CLA Shooting Brake, e soprattutto è basata sulla medesima piattaforma, che prende il nome di MFA.

Poi i designer hanno anche accentuato la parentela: basta osservare i fari e la calandra, ad esempio, o la caratteristica piega nella fiancata. All’interno sono in comune con questo gruppo di vetture anche altri elementi, come la strumentazione, la plancia, l’ormai immancabile schermo centrale o le bocchette dell’aria di forma circolare.

Nelle versioni automatiche non c’è la leva nel tunnel, sostituita da un comando collocato a destra del volante; caratteristici anche i sedili avvolgenti a guscio. La GLA, rispetto alla Classe A, propone ingombri un poco maggiori, con 4,42 m di lunghezza, 1,80 m di larghezza e 1,49 m di altezza, e un bagagliaio più grande, da 421 a 836 litri, e più sfruttabile.

Tecnicamente, la GLA impiega le più recenti tecnologie Mercedes nella categoria delle compatte. All’inizio si può contare su quattro motori turbo e sistema Start&Stop di serie; quelli a benzina sono il 1.6 da 156 CV per la GLA 200 e il 2.0 da 211 CV per la GLA 250, mentre il 2.2 litri a gasolio può essere dotato di 136 CV nella GLA 200 CDI o di 170 CV e 350 Nm di coppia per la GLA 220 CDI.

La GLA può essere una trazione anteriore, oppure, tranne la GLA 200, anche una trazione integrale 4Matic in una versione che debutta proprio su questi modelli. I cambi, invece, possono essere un manuale a 6 marce oppure un automatico a doppia frizione 7G-DCT.

Con i motori previsti al debutto, la GLA che consuma meno è la 200 CDI (4,3 l/100 km), mentre la più veloce è la GLA 250 4Matic, con 235 km/h e 6,5 secondi da 0-100 km/h. Ampia la scelta di accessori, compreso il nuovo sistema DSR (Downhill Speed Regulation) per la guida fuoristrada in discesa.

(a cura di OmniAuto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

MOTORI Mercedes GLA, il SUV tedesco si è fatto più piccolo. Foto