Fiat Ottimo, la “Giulietta low cost” debutta in Cina. Foto

Le forme richiamano la più gettonata delle Alfa Romeo da città, ma la sostanza si adatta al mercato

Un’auto pensata interamente in Italia e realzzata in Cina? “Ottimo” direte voi,. Ebbene questo non è un auspicio bensì il nome scelto da Fiat per l’auto che si preannuncia come la Guilietta Cinese.

La Fiat Ottimo verrà interamente prodotta nello stabilimento di Changsha per divenire nel 2014 la seconda Fiat cinese derivata dall’accordo fra il gruppo del Lingotto e GAC (Guangzhou Automobile Group).

E’ in realtà la versione hatchback della sorella Viaggio, ma con un richiamo marcato alla famosa Giulietta, sia nei tagli della carrozzeria che nel design dei fari posteriori. Una idenatità non marcata ma comunque visibile.

Guardando la parte anteriore dell’auto il richiamo sembra andare nella direzione della Bravo, sia per la conformazione dei fari che per le forme della calandra: i fari di posizione sono a LED racchiusi in una maschera di plastica dove sono inglobati anche i fari antinebbia.

Interessante la scelta di inserire un profilo cromato all’interno della calandra anteriore che funge da elemento filo conduttore tra i proiettori ed il logo Fiat che spicca al centro del “muso”.

Lateralmente la Ottimo ederita ancora qualcosa dall’Alfa Romeo, come la “discesa veloce” della carrozzeria in prossimità dei finestrini posteriori per lasciar spazio al baule, in pieno stile hatchback.

Infine il posteriore, con il piccolo lunotto che regala un tocco di sportività assieme all’alettone e alla “pinna” sul tetto: completano il lavoro i fari (con forte richiamo alla Giulietta) e i sensori di parcheggio inglobati nel generoso paraurti.

La Fiat Ottimo, che è stata presentata in anteprima mondiale al Salone di Guangzhou (21-23 novembre 2013), sfrutta la piattaforma Compact evolutasi in “Compact US Wide” (la medesima della  Fiat Viaggio, della Dodge Dart e della nuova Jeep Cherokee), e sfrutterà il motore 1.4 T-Jet con potenza di 120 o 150 CV abbinato alla trasmissione automatica 5 marce o il doppia frizione TCT.

(a cura di OmniAuto.it)

Fonte: Ufficio Stampa

MOTORI Fiat Ottimo, la “Giulietta low cost” debutta in Cina. ...