Audi: tutte le curiosità, informazioni e la storia

Prendiamo in considerazione le principali tappe della storia di Audi insieme a curiosità, informazioni e notizie

Era il 16 luglio 1906 quando Audi iniziò i primi passi nell’era dell’automobile a quei tempi ancora quasi del tutto pioneristica. Fondata da August Horch a Colonia, in Germania , per spostarsi successivamente a Zwickau. Oggi la sede principale si trova nella ben nota Ingolstadt. Alquanto curiosa la vicenda del nome; il fondatore per alcuni problemi tradusse il suo cognome “sentire” nel latino Audi .

Nel 1910 lasciò la fabbrica la prima Audi in assoluto della Typ A capace di montare un possente motore di 2.6 litri alimentato a benzina capace di scaricare a terra 22 cavalli. Tuttavia non proprio tranquilla fu la situazione superato il Primo Conflitto Mondiale. L’Audi fallì nel 1927, acquistata dalla DKW andò in bancarotta due anni dopo. Ma nel 1932 si aprono finalmente scenari concreti con la fusione di quattro società, gli anelli del logo simboleggiano proprio questo, DKW, Horch, Wanderer e Audi stessa.

L’avvento della Seconda Guerra mondiale lasciò tutto com’era, nel 1958 venne acquisita da Daimler-Benz mentre solo nel 1965 la Volkswagen rilevò l’Audi da quest’ultima. La prima vettura nata dalla nuova collaborazione fu la 72, motore 1.7 litri a quattro tempi e 72 cavalli rilevati.

Ma qualcosa di più concreto si vide nel 1968 con l’arrivo della 100 e della 80 nel 1972 capace anche di vincere il prestigioso premio Auto dell’Anno. Di grande importanza nella storia di Audi il sistema Quattro, cioè un sistema a trazione integrale, che debutta su una coupè omonima nel 1980 capace di aggiudicarsi quattro titoli mondiali rally tra il 1982 e il 1984.

Negli ultimi anni 90 e nei primi anni 2000 Audi introduce numerose innovazioni. Motori a iniezione diretta di benzina, il cambio S Tronic a doppia frizione, le luci a LED. L’Audi raggiunge elevati numeri di vendita.

Oggi la gamma Audi vede la compatta A1, la media A3, la berlina di fascia medio-alta A4, la coupé media A5, la berlina di gamma alta A6, la A7 una coupé a quattro porte, la berlina di lusso A8, la coupé sportiva TT e gli immancabili Suv Q3, Q7 e Q5. Nel panorama delle sportive a trazione integrale nel 2006 entra in catalogo l’Audi R8.

Di rilievo il palmares di Audi nelle competizioni sportive. La casa di Ingolstadt ha dominato la 24 Ore di Le Mans per ben 13 volte negli anni compresi tra il 2000 e il 2014 con vetture alimentate inizialmente a benzina, poi diesel e per ultime le ibride R18. Non vanno dimenticati i numerosi titoli nel famoso Turismo tedesco DTM.

Audi: guarda il listino prezzi

Guarda la storia e le curiosità di tutte le schede auto consultando questo elenco alfabetico:

AbarthAlfa Romeo, Alpine, Aston Martin, Bentley, BMW, Cadillac, Chevrolet, Chrysler, Citroën, Dacia, Daihatsu, Dodge, DR, DS, Ferrari, Fiat, Fisker, Ford, Gonow, Great Wall, Honda, Hummer, Hyundai, Infiniti, Isuzu, Jaguar, Jeep, Kia, Lada, Lamborghini, Lancia, Land Rover, Landwind, Lexus, Lotus, Mahindra, Martin Motors, Maserati, Maybach, MazdaMcLaren, Mercedes, MG, Mini, Mitsubishi, Morgan, Nissan, Opel, Pagani, Peugeot, Porsche, Qoros, Renault, Rolls-Royce, Seat, Skoda, Smart, Ssangyong, Subaru, Suzuki, Tata, Tesla, Toyota, Volkswagen, Volvo.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Audi: tutte le curiosità, informazioni e la storia