Alla scoperta della ‘Bestia’, l’auto presidenziale di Donald Trump

Sta per essere completata la nuova limousine presidenziale di Donald Trump, supercorazzata e accessoriata

Una vera e propria ‘Bestia’: con questo soprannome è conosciuta la Cadillac One, l’auto del presidente degli Stati Uniti. Considerata da sempre una delle auto più sicure al mondo, sta per essere aggiornata per andare incontro alle crescenti necessità di difesa e dei desideri del nuovo numero uno degli Usa, Donald Trump.

Innanzitutto, la Bestia è decisamente imponente visto che è lunga più di due suv di grosse dimensioni, dimensioni rese ancora più impressionanti dal colore nero e argento che da sempre la caratterizzano. Non da meno il prezzo, anche perché sono ben 12 le limousine a disposizione, per un prezzo complessivo della flotta di ben 15 milioni di dollari, 1,2 ciascuna.

Pesante otto tonnellate, a Cadillac One è protetta da porte di acciaio spesse venti centimetri pesanti quanto quelle di un Boeing 757 e costruite in modo da poter isolare la vettura anche da attacchi biologici e chimici. La carrozzeria è di livello militare, spessa oltre 12 centimetri, l’asse può resistere ad una mina e anche il serbatoio è a prova di esplosione.

Decisamente resistenti anche i vetri: il parabrezza può infatti fermare anche proiettili penetranti o calibro 44 magnum. I finestrini sono parimenti corazzati e solo quello dell’autista può abbassarsi. Le ruote? Le gomme sono in kevlar, in modo tale da poter funzionare anche se sgonfie.

Particolari anche gli oggetti trasportati: c’è una sacca di sangue dello stesso tipo del presidente per una trasfusione d’emergenza, fucili d’assalto per la difesa, un sistema di ossigenazione contro attacchi chimici e il ‘Nuclear Football’, una sorta di manuale d’istruzioni in caso di attacco.

Dotata di telecamere a raggi infrarossi, la Bestia può anche contare su un sistema di comunicazioni proprio, grazie ad una torretta ‘privata’ per cellulari che è trasportata da una delle vetture del corteo presidenziale.

Ah, nel caso diventaste autisti del mezzo, ricordatevi che va a gasolio: uno delle poche occasioni in cui la Cadillac One è stata infatti immobilizzata, è stato nel 2013 quando in un’occasione il responsabile aveva fatto rifornimento con il carburante sbagliato. Per fortuna, al momento del pasticcio, l’auto era vuota…

limousine presidenziale donald trump

MOTORI Alla scoperta della ‘Bestia’, l’auto presidenziale d...