All’asta la prima F1 di Schumacher

In vendita la monoposto con cui Schumacher arrivò terzo nel GP del Messico nel 1992

La casa d’aste Bonhams ha messo in vendita la Benetton B191B, monoposto con cui Schumacher per la prima volta guadagnò il podio, arrivando terzo nel GP del Messico del 1992. Il prezzo dovrebbe attestarsi sui 385.000 euro.
Progettata da John Barnard e Mike Coughlan, la monoposto debuttò nel Gran Premio di San Marino del 1991 con Nelson Piquet e Roberto Moreno.

La valutazione è di circa 300.000 sterline (385.000 euro), mentre per la Red Bull la richiesta è di 250.000 sterline (320.000 euro).
La Benetton ha numero di telaio 06 e, grazie a un accordo in esclusiva con la Ford, ha un motore V8 Ford da 3.5 litri.

Il cambio è manuale a 6 rapporti, la massa è di 505 chili e le sospensioni sono del tipo pushrod. La B191B monta pneumatici Pirelli.
La monoposto B191B è poi stata sostituita dalla Benetton B192 nel Gran Premio del Brasile 1992.
Schumacher arrivò terzo sia al GP del Messico, vinto da Mansell, che nella gara successiva, in Brasile. Il campionato del 1992 fu il secondo a cui il pilota partecipò.
 

MOTORI All’asta la prima F1 di Schumacher