Alfa Romeo Giulia vs berline tedesche

Il lancio della sfida alle auto tedesche: l'Alfa è pronta?

Il suo lancio è stato accompagnato da uno spot provocatorio che ha fatto molto discutere. Ora Alfa Giulia è arrivata in concessionaria ed è pronta a riconquistare il mercato italiano. Sì perché l’obiettivo della nuova berlina premium di casa FCA sembra proprio questo: riappropriarsi di un segmento, quello D, da anni ormai dominato delle berline tedesche.

Un obiettivo ambizioso, che FCA ha lasciato intendere chiaramente già nella campagna pubblicitaria, dove le qualità di Alfa Giulia vengono elencate e direttamente paragonate a quelle delle concorrenti tedesche. Una sfida che la nuova berlina Alfa Romeo vuole e può vincere.

Cosa ce la fa amare.

Troviamo innanzitutto le prestazioni di guida “da manuale”. Questo grazie anche alle sospensioni anteriori a quadrilatero alto, che migliorano nettamente la sensibilità dello sterzo. Non solo, alle straordinarie qualità di guida si unisce un ottimo bilanciamento delle proporzioni, che rendono Alfa Giulia la “berlina perfetta”.

A tutto questo va aggiunto che Alfa Giulia, a differenza delle altre berline tedesche, è molto leggera. Si tratta di una caratteristica importante che comporta diversi vantaggi fra cui: innalzamento dei limiti di velocità, una migliore agilità, capacità di frenata e consumi ridotti.

In ultimo, anche il prezzo che, sebbene sia abbastanza livellato su quello delle concorrenti, a parità di equipaggiamento consente un risparmio di quasi tremila euro.

Cosa vorremmo in più.

Minare il dominio incontrastato delle berline tedesche resta un’impresa tutt’altro che semplice, considerando quanto le case tedesche siano radicate nel mercato e aggressive dal punto di vista pubblicitario e del marketing. Non solo, bisogna valutare anche l’aspetto tecnologico: Audi, ad esempio, può contare su un sistema di infotainment, il virtual cockpit, che è il migliore presente sul mercato. Alfa Giulia rappresenta certamente un ottimo tentativo di riportare in vita il vecchio mito del Biscione ma forse, per battere le auto tedesche, è ancora troppo presto.

MOTORI Alfa Romeo Giulia vs berline tedesche