Alfa Romeo: il ritorno della Alfetta. Ecco come sarà

Alfa Romeo metterà sul mercato dopo la Giulia e Suv Stelvio, ben sei nuovi modelli sino al 2020.

La prima novità sarà una grande berlina o ammiraglia, in rotta di collisione con la BMW Serie 5.

La nuova vettura dovrebbe nascere da una versione allungata della piattaforma modulare ‘Giorgio’. Per questo modello potrebbe essere utilizzato proprio il nome di Alfetta che entrerà a far parte dell’affollato segmento E che può contare su tante berline di lusso di alta fattura.

Rendering di Marco Renna

Il designer italiano, Marco Renna, ha provato ad ipotizzare quello che potrebbe essere l’aspetto definitivo della nuova ammiraglia del Biscione, l’Alfa Romeo Alfetta.

Si tratta dell’ennesima ipotesi che viene effettuata su questo veicolo che dovrebbe essere assemblato su una versione allungata della piattaforma modulare Giorgio. Questa è la stessa usata per Alfa Romeo Giulia e Stelvio.

A seguire altri SUV. La casa italiana dovrebbe presentare un inedito crossover di segmento C basato sulla nuova generazione della Giulietta che dovrebbe debuttare VERSO la fine del 2017, anno in cui debutterà la nuova hatchback di casa Alfa Romeo che sarà a trazione posteriore, unica della sua categoria. In progetto anche uno grande Suv come l’X5.

Dopo i piatti forti sono previste due modelli sportivi di non grande tiratura. Saranno i restyling delle 4C e 4C Spider o due nuove coupé e cabrio realizzate sulla piattaforma di Giulia

MOTORI Alfa Romeo: il ritorno della Alfetta. Ecco come sarà