Ai confini della fantascienza: il fuoristrada del futuro sarà ‘invisibile’

L'esercito americano sta lavorando al progetto di un suv invisibile ai radar

Infotainment di ultima generazione? Navigatori avanzati? Motore a basso consumo? Dimenticate l’evoluzione ‘standard’ che potranno avere i suv del futuro: l’esercito americano sta infatti progettando un suv ‘fantascientifico’ che avrà tra le sue caratteristiche quella di essere ‘invisibile’. Ovviamente parliamo di una invisibilità ai radar, quella sulla quale sta lavorando al momento l’Army Tank Automotive Research Development and Engineering Center (più noto come Tardec) al fianco di General Motors.

Secondo indiscrezioni riportate dal magazine francese Le Point, il fuoristrada in questione, destinato a operazioni di ricognizione e soccorso, avrà propulsione a idrogeno, quindi sia silenziosa che ‘fredda’, ovvero senza emissioni di calore, una delle caratteristiche che permettono l’individuazione dei mezzi da parte dei sensori a infrarosso dei satelliti militari.

Vista la segretezza dell’operazione, al momento non si hanno molte altre informazioni in merito, anche se da General Motors sarebbe filtrata qualche voce sulla base meccanica del suv ‘invisibile’. Si tratterebbe di quella del Chevrolet Colorado, un fuoristrada che nella sua versione più grande è lungo 5,260 m, largo 1,727 m e alto 1,651 m, modoficato per essere spinto da un sistema a pila combustibile che muoverebbe i motori elettrici.

Il motore sarebbe messo a punto da GM insieme a Honda: le due aziende lavorano in joint venture dal 2013 su un progetto di propulsione a idrogeno.

Come capitato già in passato, bisognerà poi verificare quali applicazioni potranno avere le tecnologie del ‘suv invisibile’ nei modelli che usiamo tutti i giorni. Preferibilmente non per eludere autovelox…

MOTORI Ai confini della fantascienza: il fuoristrada del futuro sarà ‘...