Berline Fiat: dalla 131 alla nuova Fiat Aegea

Le berline Fiat: una grande storia alle spalle e lo sguardo rivolto al futuro

Al salone dell’auto di Istanbul del 2015, è stato annunciato il progetto Fiat Aegea per il ritorno della casa torinese nel mondo delle berline. L’intento è quello di dare avvio ad una nuova generazione di veicoli: la Fiat Aegea anticiperà infatti l’uscita di una due volumi e di una station wagon. Ma l’auto berlina non è certo una novità per il colosso torinese che vanta una storia decennale nel settore. Oltre ad essere vendute in tutto il mondo, le berline Fiat hanno anche collezionato numerose vittorie sportive. Vediamole insieme.

La Fiat 131 venne lanciata al salone di Torino del 1974 in sostituzione della Fiat 124 ed uscì in tre diverse serie fino agli anni ’80. Al momento del lancio erano disponibili due tipi di motori: un 1297 cm³ con 65 CV ed un 1585 cm³ con 75 CV. Carattere peculiare della 131 era la trazione posteriore e la possibilità di inserire diversi optional. Con le successive serie, la Fiat ampliò la gamma dei motori. Da ricordare il modello Abarth che nel 1977 conquistò il mondiale rally costruttori. L’anno successivo arrivò la doppia vittoria sia nel mondiale piloti che in quello marche.

Il 1983 fu l’anno del lancio della Fiat Regata, prodotta in sostituzione della 131. Essa rimase sul mercato fino al 1990. La prima gamma comprendeva sia un motore diesel da 1714 cm³ e 58 CV che tre versioni a benzina di cui la più potente era quella da 1301 cm³ e 100 CV. Un deciso aggiornamento della vettura ci fu nel 1986 quando, oltre a numerosi particolari estetici, fu rinnovata l’intera gamma dei motori. Novità di rilievo furono l’introduzione, rispettivamente nel 1987 e nel 1989, di due serie speciali della Regata: la Fiat Riviera, disponibile solo a benzina, e la Fiat Mare, la quale venne prodotta sia in versione diesel che a benzina.

Erede della Fiat Regata fu la Fiat Tempra, presentata al Salone di Torino del 1990, essa venne prodotta fino al 1997 negli stabilimenti Fiat di Cassino. L’auto si presentava come confortevole e spaziosa. Il costo non eccessivamente elevato rispetto alle dotazioni e al comfort la rendevano facilmente acquistabile. Al lancio erano disponibili cinque versioni a benzina e tre a gasolio. Il modello più potente mai prodotto du quello del 1994 con un motore di 1800 cm³ e 101 CV. La Tempra continuò ad essere prodotta in paesi come Turchia, Brasile ed Egitto fino all’anno 2001.

L’ultima berlina Fiat prodotta in Italia è stata la Fiat Marea. L’auto deriva direttamente dal modello comune Bravo/Brava. Essa è stata prodotta in Italia dall’anno 1996 al 2003. Nel 2007 si è avuto il lancio della Fiat Linea, non prodotta per l’Italia, essa è destinata principalmente al mercato dei paesi emergenti.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Berline Fiat: dalla 131 alla nuova Fiat Aegea